NEWS 2006     -      NEWS 2006      -      NEWS 2006      -      NEWS 2006     -       NEWS 2006     -       NEWS 2006     -       NEWS 2006     -      NEWS 2006

www.capital.it

Le news di Rockstarclicca e tocca le sfere

MADMADI': La musica che gira!

www.agarthaprog.com

____ Diffondi la musica che conta regalando un Cd/DvD dei Jethro Tull, la persona che lo riceverÓ te ne sarÓ grata per tutta la vita!!!___Passaparola!!!

NEWS 2018 - 2017 - 2016 - 2015 - 2014 - 2013 - 2012 - 2011 - 2010 - 2009 - 2008 - 2007 - 2006 - 2005 - 2004 - 2003

VINILE DEI BARCLAY JAMES HARVEST AUTOGRAFATO!! - news del 1 Dicembre 2006

Barclay James Harvest

Visto che si parla dei Barclay James Harvest il nostro Aldo Miola si è gentilmente premurato di inviarci la foto di un album in vinile che lui possiede di questa gloriosa band di rock sinfonico, datato 1981 Made in UK, dal titolo "Turn Of The Tide", contenente10 brani e completamente AUTOGRAFATO in biro blu da tutti i membri della band.
Cliccando sulla foto, infatti, possiamo ammirare le firme originali dei musicisti che hanno suonato in questo disco, incontrati nel backstage di un tour dal vivo di allora, dal nostro mitico Miola...

FRANCO TAULINO & BEGGAR'S FARM IN CONCERTO!!! - news del 1 Dicembre 2006
Franco Taulino,
con i suoi Beggar's, lo rivedremo finalmente in concerto il prossimo Sabato 2 dicembre 2006 al Cornerhouse di Torino, dove ha tutti i buoni motivi per rifarsi dopo la fastidiosa operazione che si è dovuto sottoporre per estrarre un'ernia che l'aveva costretto a letto durante la scorsa Convention. Inutile dire l'importanza di questo ritorno; per lui sarà sicuramente un ottimo motivo per ritrovare i suoi Fans, che non ha potuto rivedere a Noni Ligure, nonchè proporre le novità che avrebbe dovuto eseguire proprio nella scorsa Convention. Un appuntamento quindi della serie VIETATO MANCARE, perchè è una di quelle situazioni dove non si sa mai cosa ci si perde e poi, quando si viene a saperlo, è ormai TROPPO TARDI!!...

JOHN LEES' BARCLAY JAMES HARVEST CON W. WOLSTENHOLME IN ITALIA!!! - News del 26 Novembre 2006

  I re del rock sinfonico d'autore in Italia. A Livorno il Premio Ciampi alla carriera.
Appuntamento da non perdere per tutti gli appassionati del rock anni '70!!
Dal 28 Novembre al 2 Dicembre
John Lees e Woolly Wolstenholme porteranno in Italia - in versione semiacustica - i maggiori successi della band che li ha visti protagonisti della scena musicale britannica a partire dal 1970, reduci da una trionfale tournée nel loro paese. Con loro sarà il tastierista Mike Bramwell.
- Barclay James Harvest ha avuto momenti di grande notorietà non solo in Gran Bretagna ma specialmente in Germania dove nel 1988 registrarono un imponente album live (Glasnost). La loro attività dimostra come negli anni '70, alle spalle o all'ombra di colossi come Yes, Pink Floyd e King Crimson, anche altri gruppi meno noti erano all'altezza di proporre prodotti ispirati e accattivanti.
- I BJH hanno sempre seguito la propria strada, fatta di tenacia, coerenza e prolificità. Anche in Italia il gruppo ha tuttora uno zoccolo duro di estimatori e recentemente le ristampe che l'etichetta
Eclectic di Canterbury diretta da Mark Powell hanno riscosso grande successo di critica e di vendita, dal Live del 1974 fino al box di cinque cd, accompagnato da un lussuoso booklet illustrato, All is Safely Gathered In.
- La promozione della visita italiana, che avrà come atto finale la consegna a Livorno del premio
Piero Ciampi 2006 alla carriera, è affidata a Il Popolo del Blues di Ernesto De Pascale con la collaborazione attiva di Michele Manzotti . La distribuzione italiana dei dischi è curata dalla Audioglobe.
La visita nel nostro paese coincide con 5 ristampe dal catalogo BJH, la pubblicazione di DVD prodotto da Eclectic del concerto dello scorso anno allo
Sheperd Bush Empire di Londra e in prossimità di un nuovo album previsto per la primavera 2007.
- Nelle date del 29 e 30 novembre aprira' il concerto la cantante e autrice
Emma Tricca. Residente a Londra da molti anni, Emma Tricca e' l'ultima esponente del Folkstudio di Roma. Da alcuni mesi Emma Tricca sta lavorando al suo nuovo album e ha avuto un grande successo al Green Man Festival dove era in cartellone insieme a personaggi come Donovan e Bert Jansch.
.........................................
GLI APPUNTAMENTI
28 novembre, ore 18.30 - Roma, Melbookstore - showcase e incontro con il pubblico www.melbookstore.it
29 novembre, ore 21 - Antella (Firenze), Teatro Comunale. (con Emma Tricca) www.comune.bagno-a-ripoli.fi.it
30 novembre, ore 21 - Prato, Società dei Concerti "Roberto Fioravanti". (con Emma Tricca) www.pratoconcerti.it
2 dicembre - Livorno, Teatro Goldoni, 11a edizione Premio Piero Ciampi con il seguente programma:
- pomeriggio (ore 17) presso ridotto del Teatro Goldoni, la Goldonetta, showcase e incontro con il pubblico;
- sera (ore 20.30) al Teatro Goldoni, consegna premio alla carriera
www.premiociampi.it.
Per interviste e materiale promozionale, fare richiesta via SMS ai seguenti numeri: 336320572 - 3495623776.

GORAN KUZMINAC & GIACOMO LELLI IN CONCERTO!! - news del 24 Novembre 2006


G. Kuzminac


Giacomo Lelli

Altre due performance del nostro Goran in compagnia del mitico Giacomo Lelli, del bassista e del batterista di "Nuvole Straniere", l'ultimo Cd di Kuzminac.
Ecco le date, tutte e due al nord:
- 18 Dicembre 2006 Club Officina Musicale - Brescia - Quartetto
- 28 Febbraio 2007 UIC - Via Divisione Tridentina 54 - Brescia - Duo

Sito ufficiale di Goran: www.gorankuzminac.it - Sito del GKFC: www.gkfc.tk - Sito di Giacomo Lelli: www.giacomolelli.com

IL POPOLO DEL BLUES, UN NOVEMBRE DI ANTEPRIME - news del 9 Novembre 2006
Comunicato Stampa
Firenze, 7 novembre 2006. Tre anteprime di lusso: Tom Waits, Yusuf Islam (ovvero Cat Stevens), e il disco in due con Eric Clapton e J.J. Cale. E ancora l’intervista con la scrittrice Federica Bosco e con il medico-cantante Mimmo Locasciulli, concerti dal vivo come Southside Johnny a Bologna e Anthony & The Johnsons a Roma e recensioni di oltre 40 album, in grandissima parte novità discografiche. E’ on-line il numero di novembre de Il Popolo del Blues (
www.ilpopolodelblues.com) il magazine musicale ideato e diretto da Ernesto de Pascale. Tra i dischi recensiti la rivelazione americana Beirut, il bellissimo live di My Morning Jacket, l’antologia curata dalla Rough Trade Shop di Londra per i 30 anni di attività, quella in onore di John Peel, l'ultimo lavoro del cantautore Ray LaMontagne, l'album di Sting che si rivolge alla musica del rinascimento, e tanti altri artisti. Tra le ristampe quella in anteprima di John Mayall e dei dischi dei Jethro Tull e di Pete Townshend.

ROCKLAND: CENTRO DIDATTICO MUSICALE - news del 9 Novembre 2006

Rockland è un istituto d'istruzione a carattere superiore, un crocevia di culture e conoscenze musicali, un luogo dove convergono esperienze, idee, passioni e talenti per dare forma a un nucleo di arte e genialità.
L' organigramma di Rockland comprende un NUCLEO CENTRALE sottoforma di (organo collegiale) composto dal presidente Davide Braglia, direttori delle accademie, professionisti ed esperti, dove sono stati definiti i principi fondamentali su cui si basa l'andamento generale dell'Accademia. Gli altri organi sono composti da ACCADEMIE ognuna delle quali, dotata di propria autonomia e personalità, si occupa di una specifica materia. Attualmente sono riconosciute 7 accademie:
Scuderie Capitani – Drum Accademy - direttore Luca Capitani
Bass to Rock (basso) – Bass Accademy – direttore Marco Caudai
La Voce (canto) – Voice Accademy – direttore Fulvio Tomaino
VI Corde (chitarra) – Guitar Accademy – direttore Gianluca D’alessio
Suoni di Chitarra (chitarra) – Guitar Accademy – direttore Fabrizio Biscontri
Modern Guitar accademy (chitarra) – Guitar Accademy – direttore Andrea Morucci
Modern Piano Academy (pianoforte) – Piano Accademy – direttore Andrea Vanni
Le accademie sono dunque organi specializzati e ristretti i quali raccolgono ed elaborano informazioni riguardanti le principali tecniche strumentali, generi e stili musicali e complementarità con gli altri strumenti.

www.rockland.it
Centro Didattico Musicale
Via Dei Barberi, 108 58100 Grosseto
Tel e Fax 0564 25173 –
info@rockland.itwww.rockland.it

GENESIS: 19 & 20 FEB 2007 A MILANO SELLING ENGLAND BY THE POUND
MAGGIORI INFO SU http://www.wiventertainment.de/

TMB will perform a small number of FOXTROT shows, reconstructing the legendary early 1973 concert!
For 15 years THE MUSICAL BOX has been re-enacting GENESIS performances as originally presented between 1973 and 1975. In 2007 the band will tour in Europe with their Gabriel-era shows for the very last time - performing the legendary "SELLING ENGLAND BY THE POUND" concerts from 1973/74. With thanks to Tony Banks for allowing access to the Farm Studio, The Musical Box has had the opportunity of reviewing the original "LAMB" multi-channel recordings in 2004. In 2006 during the UK leg of the tour, the band was allowed to access the "SELLING ENGLAND BY THE POUND" and "FOXTROT" mastertapes as well Some instruments and pieces on the album are very hard to pick out accurately. It has been a unique and valuable opportunity to be able to listen to the original recordings so that each instrument and vocal line can be identified and recognized in order to be able to more accurately reproduce this on stage. Sébastien (bass) and Denis (vocals) were able to go through each song and each of the 24-channel recordings to work out sections that had been previously difficult to hear. There were many surprises discovered on the tapes that never made it to the final version of the album.
...more about "The Musical Box".

LA CONVENTION DI KRUGER AGOSTINELLI - news del 1 Novembre 2006
Definire il ruolo e la personalità di Kruger Agostinelli, illustre iscritto al Fan Club, è come dare un'etichetta alla musica dei Jethro Tull, non ci si riesce. Filosofo, fotografo, poeta, attore o nessuna di queste cose, perchè probabilmente Kruger è Kruger... e basta! Il suo sito web, con i suoi Blog a tema, è davvero interessante e stimolante, pieno di citazioni filosofiche e di temi esistenziali che fanno sempre riflettere. Le sue foto così straordinarie e realistiche, sembrano quasi dei veri e propri quadri d'autore.
Basta visitare il seguente link per rendersene conto:
kruger.splinder.com/archive/2006-09

CENTOMILA VISITE PER ITULLIANS.COM!! - news del 1 Novembre 2006
ITULLIANS.COM ha festeggiato in questi giorni l'eccezionale traguardo delle 100.0000 visite!
Un risultato di tutto rispetto se si pensa che si tratta di un sito non commerciale, ancora molto giovane (poco più tre anni di attività!), che supporta un gruppo musicale cosidetto di "nicchia" come i Jethro Tull. Già dai suoi primissimi giorni in rete aveva riscosso molti consensi da tutto il mondo tulliano, sia italiano che straniero, nonchè l'approvazione ed i complimenti personali addirittura del nostro mitico
Ian Anderson!
Tanti Auguri
ITULLIANS.COM!! Altre centomila...di queste visite!!

FRANCO DEI BEGGARS E' TORNATO IN GRAN FORMA!! - news del 23 Ottobre 2006
FRANCO TAULINO
ce l'ha fatta ed ha recuperato alla grande dopo la fastidiosa operazione che si è dovuto sottoporre per estrarre un'ernia che l'aveva costretto a letto durante la scorsa Convention. Non è stato facile (per lui che l'aveva organizzata nei minimi dettagli) seguire tutte le fasi dell'evento dal telefono della sua camera d'ospedale. Ora che si è ripreso, lo rivedremo in concerto con i suoi Beggar's Farm il 2 dicembre prossimo al Cornerhouse di Torino, dove ha tutti i buoni motivi per rifarsi alla grande dopo il contrattempo subìto. Nella sezione Write on the Bricks potete leggere il suo ringraziamento a tutti i Fans che gli sono stati vicino (anche solo col pensiero!) in quei difficili momenti.

"ITULLIANS": IL NUOVO CD DEI BEGGAR'S FARM!!- news del 27 Settembre 2006

Ingrandisci

"ITULLIANS" è il nuovo Cd live dei Beggar's Farm che celebra 10 anni di carriera con 14 brani dal repertorio dei Jethro Tull, della PFM, dei Genesis. Ospiti d'eccezione in questo album sono Bernardo Lanzetti, Mick Abrahams, Clive Bunker e Jonathan Noyce. Contiene anche l'inedito "A fairy tale", che include il brano dei Tull "Tomorrow was today", completato dagli stessi Beggars, un libretto a colori di otto pagine, gli auguri di Anderson e decine di foto...!!
Per ulteriori informazioni vedi la sezione
Discografia di questo sito.

UNA SERATA DA SOGNO CON I JETHRO TULL - news del 1 Novembre 2006
Athos Enrile è un fan iscritto da non molto tempo al nostro Fan Club. Ci ha colpito la recensione che ha fatto della Convention del 23 Settembre scorso, dove racconta quella giornata vissuta con un'enfasi emotiva molto profonda e suggestiva. Il suo racconto lo abbiamo scovato per puro caso in rete a questo link www.mentelocale.it dove però, per esigenze di spazio, ne è stata pubblicata solo una parte. La recensione integrale la potete trovare nel sezione Write on the Bricks del nostro sito, per gentile concessione dello stesso Athos, che si è premurato di inviarcene una copia, non appena lo abbiamo contattato via email.

MUSICALNEWS: LE NOTIZIE CHE GLI ALTRI NON HANNO!!!! - news del 27 Settembre 2006
Per chi non lo conosce
Giancarlo Passarella è un giornalista noto per aver condotto programmi radiofonici di successo (Radio stereonotte, ecc) ed è il titolare-fondatore di un vero e proprio portale, www.musicalnews.com, che propone e divulga informazioni di musica underground, nonchè il coordinatore dei principali Fans Club esistenti in tutto il territorio nazionale.
Tre anni fa circa gli avevamo scritto come Fan Club di poter far parte del suo circuito ma la richiesta, per un disguido multimediale, non giunse mai a destino e noi pensammo quindi che non fosse interessato. Ecco cosa ha scritto nel suo sito prima che venisse effettuata l'XI Itullians Convention:
"SE TI SENTI UN VERO PROG ROCKER, SEI PRONTO ALLA CONVENTION DEL MONDO DEI JETHRO TULL"
(di Giancarlo Passarella)
Sabato 23 Settembre a Novi Ligure va in onda l'undicesima Itullians Convention. Dal vivo anche i Wild Turkey, con membri dei Jethro Tull, Gentle Giant, Maddy Prior, Babe Ruth e Rick Wakeman Band.
Che siate maledetti tutti quanti: ma un minimo di coordinamento tra fan club non si poteva pensare? Devo sempre lavorare io in questo senso, come faccio per i fan club da 31 anni? Mi rodo le mani pensando a quali convention ci siano in questo week-end: non godendo del dono dell'ubiquita', me ne faro' una e me ne perdero' tre.
Ovviamente e' con piacere che vi invito a quella dell'Itullians, come da programma che segue, ecc...
(continua)

I primi giorni del mese di ottobre Giancarlo Passarella ci ha telefonato ed abbiamo steso un patto di stretta collaborazione per il futuro, che gioverà sicuramente a tutti quanti.
Leggi l'articolo completo su
www.musicalnews.com/articolo.php?codice=8528&sz=2

IL DRUMMER DEI BEGGARS SERGIO PONTI IN TOUR - news del 1 Novembre 2006
Il bravissimo batterista dei Beggar's Farm
SERGIO PONTI è impegnato, dal 12 Ottobre al 4 Novembre, in un tour Europeo con la band padovana EPHEL DUATH. Il progetto Ephel Duath è stato creato nel febbraio 1998 con l'intento preciso di sperimentare nella sfera di musica estrema. Alla radice del gruppo giace il concetto di un suono scuro e fugace. Il suono è una mistura di colori jazz, rock-metal e panorami sperimentali. Queste sono le date del tour:

--------------------------------------------------------
- Oct 13 2006 8:00P Rockpool Halle/Saale
- Oct 15 2006 8:00P Damnation Festival @ Jilly's Rockworld and Music Box Manchester
- Oct 16 2006 8:00P Little Civic Wolverhampton
- Oct 17 2006 8:00P Underworld London
- Oct 18 2006 8:00P The Old Angel Notthingam
- Oct 19 2006 8:00P The Gasworks Bar Bradford
- Oct 20 2006 8:00P No. Fifteen Bolton
- Oct 21 2006 8:00P Attik Rushden
- Oct 22 2006 8:00P Opera House Bournemouth
- Oct 23 2006 8:00P Cavern Exeter
- Oct 24 2006 8:00P Nexus Supporting Red Sparowes Southampton
- Oct 26 2006 8:00P The Crown Middlesbrough
- Oct 31 2006 8:00P Batofar Paris
- Nov 1 2006 8:00P Magasin 4 Bruxelles
--------------------------------------------------------

EPHEL DUATH - Jazz / Hardcore / Experimental
Band Members:
Luciano Lorusso George - vocals / Fabio Fecchio - bass / Davide Tiso - guitars / Sergio Ponti - drums
www.ephelduath.net - www.myspace.com/ephelduath

JETHRO TULL PROTAGONISTI SU MUSIKBOX - news del 1 Novembre 2006

Nel bimestrale MUSICBOX di fine estate si torna a parlare dei Jethro Tull. Sotto la lente d’ingrandimento i primi otto dischi della grande band di Ian Anderson, 59 anni, sempre on the road con il fido Martin Barre alla chitarra. Scorrono capolavori del rock come “This was”, “Stand Up”, “Benefit” e l’immortale “Aqualung”, 11 canzoni che sfidano il tempo, oltre ad un approfondimento della title-track, “My God”, “Locomotive breath” etc. Ci sono inoltre nterviste a Gaetano Curreri degli Stadio e Roine Stolt dei Flower Kings. Continua la riscoperta di gruppi italiani indebitamente trascurati negli anni ‘70, come i Madrugada, due album prodotti da Mauro Paoluzzi e Roberto Vecchioni, e gli E.A Poe, che pubblicarono nel ‘75 un rarissimo 45 giri con il tema de “Lo Squalo”. Altri articoli su Blackmore’s Night, Tool, Circus, Afterhours e i Wicked Minds, una delle band di punta dell’etichetta genovese Black Widow. Non mancano le consuete recensioni di ristampe in vinile e CD, le novità del mese tra cui anche Memorie di un clown dei Neronova.
Musicbox costa 7,00 euro (+ spese postali) e si può ordinare scrivendo al seguente indirizzo:
MUSICBOX via Panisperna 187 00184 Roma; o via email
musikbox@tin.it, oppure telefonando allo 06-483118.
Questa news è stata tratta dal link:
www.musicalnews.com/articolo.php?codice=8479&sz=2

PLANANDO...MUSICA E LETTERATURA - news del 1 Novembre 2006

"Planando... musica e letteratura" è un sito molto bello ed interessante, perfettamente in linea con i nostri gusti musicali. Da qualche giorno è stato messo on line il restyling del sito che ha previsto anche l'ampliamento delle sezioni e l'apertura di quella dedicata ai Jethro Tull con relativo link al nostro sito de Itullians, nell'apposita sezione. Planando parla di:
1) Cantautori (cantautori italiani - biografie - discografie complete - recensioni)
2) Progressive (Rock Progressivo - storia - esponenti principali - biografie - discografie complete - recensioni)
3) Speciali (gruppi o autori che non rientrano nelle altre categorie)
Andate a visitarlo e non ve ne pentirete...!

"PLANANDO....CORRENTI ASCENSIONALI DI EMOZIONI"
Planando.altervista.org/index.htm

SEGNALAZIONE TULLBAND AMERICANA - news del 1 Novembre 2006
Vi segnaliamo il link di una Tullband americana. Si chiama "
LIVING WITH THE PAST" ed il suo leader Ray ci ha scritto per far conoscere ai fans italiani l'esistenza della sua Band. Si sono formati nel febbraio 2006 e conta sei componenti:
Ray - vocals, flute, acoustic guitar/ John Berg - electric and acoustic guitars/ Erin Ward - electric and acoustic guitars/ Chris Martin - bass guitar/ John Olivier - drums/Kevin Kukoda - keyboards, vocals.
Per ulteriori infoemazioni sulla Band:
www.universerecords.com - www.myspace.com/tullband

NOMADI: IN EDICOLA IL DVD DI AUGUSTO! - news del 1 Novembre 2006

Dal 3 Novembre in edicola con il settimanale L'Espresso il Dvd:
AUGUSTO DAOLIO - Musicista, poeta, pittore. Una voce inconfondibile. Non solo un musicista artefice di veri e propri pezzi cult del repertorio dei “Nomadi”, autore di testi bellissimi e trascinatore di platee di giovani, ma contemporaneamente anche poeta e pittore sempre alla ricerca di una creatività nuova e originale. Emozionatevi con i suoi grandi successi come “Il vecchio e il bambino’, “Il Fiume” e “Noi non ci saremo”.
Augusto Daolio , un grande artista che amava stare tra la gente comune. Dvd-live lo spettacolo sta per cominciare.
Pubblichiamo volentieri questa News, anche se non riguarda streattamente il mondo dei Tull, sia per la grandezza spirituale e musicale del nostro Daolio, sia per far felice la nosta attivissima Debora Ciucchi di Firenze (Vicchio) grande fan dei Nomadi, ma anche grande fan dei Nostri...!

I CAZZI VOSTRI: UN SITO...VELENOSO!! - news del 1 Novembre 2006
"
Blog scontroso di pattume, ciarpame, invettive e amenità varie". Questa è la descrizione che dà l'anonimo autore, che si cela peraltro sotto il nome di "Aqualung", del contenuto del suo sito. Dal suo profilo si sa solo che è di provenienza ligure, di sesso maschile e che compie gli anni il 25 dicembre. Nella lunga lista di "Siti meritevoli" che propone nel suo Blog c'è anche il link al nostro sito e noi ne siamo veramente lusingati. Chissà se è anche un nostro iscritto al Fan Club, sarebbe davvero interessanre scoprirlo! Vi consigliamo vivamente di visitarlo: http://icazzivostri.splinder.com

HEVIA E CAPERCAILLIE AL CAPODANNO CELTICO DI MILANO - news del 23 Ottobre 2006

HEVIA e CAPERCAILLIE, due grandi nomi del folk internazionale al Capodanno Celtico di Milano, in programma a fine settimana nella piazza del Cannone del Castello Sforzesco. Questo il programma della manifestazione:
--------------------------------------------------------
Venerdì 27.10 – DAVIDE VAN DE SFROOS
Sabato 28.10 – HEVIA (Asturie)
Domenica 29.10 – CAPERCAILLIE (Scozia)
Inizio concerti ore 21 – Ingresso libero
--------------------------------------------------------
HEVIA - Dopo aver conquistato il grande pubblico italiano con le sue cornamuse elettroniche, il "gaitero" asturiano Hevia è tornato alla ribalta con l’album Al otro lado, premiato con la candidatura ai Grammy Latini. Hevia è giunto al successo sulle note di No Man's Land, un brano che il pubblico italiano ha scoperto grazie alla pubblicità di un'auto che aveva utilizzato la canzone come colonna sonora. Dallo spot all'album, il passo è stato relativamente breve ed Hevia è stato il primo artista spagnolo dopo molti anni a conquistare la vetta della hit parade nostrana. L’album ha venduto oltre 2 milioni di copie in Europa.
CAPERCAILLIE - Vero e proprio supergruppo che riunisce talenti geniali del calibro di Donald Shaw, Karen Matheson, Manus Lunny, Michael McGoldrick e Charlie McKerron, è attivo dal 1984 e si è esibito ovunque nel mondo raggiungendo spesso i vertici delle classifiche discografiche. Oggi rappresenta la massima espressione della cultura “gaelica” scozzese e una delle più interessanti realtà anche nell’ambito della world music elettroacustica.
Maggiori informazioni e approfondimenti su
www.frameevents.com
Infoline: 035/73.20.05 - 0444/67.66.66 -
info@frameevents.com

XI ITULLIANS CONVENTION 2006: CI SIAMO!!! - news del 10 Settembre 2006 -

-----------------------------
Aldo Tagliaferro & Ian Anderson (Convention 2001)

-----------------------------

  CON IAN ANDERSON, DAVE PEGG, I WILD TURKEY, TINKARA,
GLENN CORNICK, CLIVE BUNKER, ANDREA GRIMINELLI, ECC...
ECCO SERVITA SU UN PIATTO D'ARGENTO A TUTTI I FANS
L'UNDICESIMA ITULLIANS CONVENTION 2006!!!

Come avrete sicuramente notato, quest'anno la pausa estiva del sito del Fan Club è stata un pò più lunga del solito, ma ciò ha consentito al Presidente ed ai suoi collaboratori di gettare le basi ben solide dal punto di vista organizzativo per la realizzazione della prossima Undicesima Convention che, come è noto a tutti, si effettuerà Sabato 23 Settembre 2006 nel Centro Fieristico "Dolci Terre" di NOVI LIGURE (Alessandria). Si inizierà alle 15 e 30 dall'ingresso laterale della Fiera dove si esibiranno vari musicisti rogorosamente in acustico: Andrea Vercesi, Gianni Mocchetti & Silvia Perlini, Lincoln & Giacomo Lelli nonchè una piccola ma gradita performance di Giuseppe Scaravilli (Malibran) di Catania.
Ci saranno diverse attività tra cui stand, merchandising, incontri con i Big ed autografi, lotteria, ecc...
L'impresa è faraonica sotto tutti i punti di vista, mentre la pubblicità dell'evento ha toccato livelli molto alti nei mass media, visto che la Convention è stata citata qualche settimana fa addirittura dalla mitica Radio Capital.
La sera dalle ore 20 e 30 live concert con l'eccezionale presenza di Ian Anderson, Dave Pegg, Clive Bunker, Glenn Cornick con i suoi Wild Turkey, i Beggar's Farm, Andrea Griminelli, Tinkara, Lincoln & Giacomo Lelli.
Per i ritardatari si consiglia di affrettarsi per acquistare i biglietti perché ne sono rimasti molto pochi!!
Per prenotare telefonare al più presto al Presidente (335 5208417) o a Franco Taulino (335 5346152)!!

Non si escludono sorprese dell'ultimora, anche se obiettivamente carne al fuoco ce n'è così tanta, che a noi fans può benissimo bastare anche così...!

INSIEME AL BIGLIETTO VERRÀ DATO IN OMAGGIO IL PROGRAMMA DELLA CONVENTION!!! BEN 36 PAGINE A COLORI!!!
Rimanete sintonizzati su www.itullians.com per possibili ed eventuali ultimissime...!

WILD TURKEY: LA CONVENTION ED IL NUOVO ALBUM!! - news del 8 Settembre 2006

Wild Turkey Cd front

I WILD TURKEY è il gruppo formato nel 1971 da GLENN CORNICK dopo l'uscita dai Jethro. Si era sciolto, ma i componenti sono tornati insieme in formazione originale incidendo un disco dal titolo "You and me in the jungle" che uscirà verso fine estate. Dal vivo hanno per il momento CLIVE BUNKER alla batteria (che ha anche suonato in un paio di pezzi nel disco) perché l'altro batterista è impegnato a terminare un progetto in corso. Gli altri musicisti sono GARY PICKFORD HOPKINS alla voce (ex cantante di Rick Wakeman), alle percussioni JOHN "PUGWASH" WEATHERS (ex Gentle Giant) e i chitarristi MICK DYCHE e GRAHAM WILLIAMS. E' proprio una gran bella Band di prog blues inglese.
In anteprima mondiale i
WILD TURKEY presenteranno, alla prossima XI Itullians Convention del 23 Settembre 2006, il loro nuovo album!
Oltre al cd dei Wild Turkey alla convention verrà presentato anche il nuovo cd dei
Beggar's Farm registrato dal vivo con ospiti come Bernardo Lanzetti, Clive Bunker, Mick Abrahams e Jonathan Noyce!

Altri particolari li potete trovare cliccando su questo link:
www.myspace.com/glenncornickswildturkey

Wild Turkey Cd back

IAN ANDERSON: NEL 2007 IL NUOVO CD - news del 8 Settembre 2006
In un'intervista concessa all'inizio dell' estate al giornale turco "The New Anatolian", Ian Anderson dichiara che nel 2007 pubblicherà un nuovo disco con il suo nome ed includerà materiale registrato sia con i Jethro Tull che con il lavoro orchestrale, basato prevalentemente in brani acustici. Al momento ne aveva terminato 10 ma ne voleva includere altri 5 per completare il CD e dichiara la sua intenzione di prenotare ottobre, novembre e dicembre per la registrazione. La pubblicazione sarebbe prevista per il prossimo maggio 2007. Chissa che cosa uscirà dal cilindro di Anderson? Vedremo...
L'intervista la troverete in
http://www.contactmusic.com/
Se non funziona il link provate ad entrare direttamente da qui:
http://www.contactmusic.com/new/artist.nsf/ArtistNames/Jethro%20Tull

TULLAVISION PART ONE: DVD TAMPA 1976 - news del 7 Settembre 2006

JETHRO TULL "TullAvision" Part One - Tampa Stadium, Florida (USA) 31/ 07/1976
BE D 014, durata 60 minuti - Bonus: Tullavision Gallery, Tullavision History, Different Covers
.
Spunta come per magia da un polveroso scaffale il filmato di un concerto del '76 che era la ripresa per il maxi-schermo usato nel tour americano nei grandi stadi. Un gruppo di fans tedeschi lo comprano da un tecnico dell'epoca e lo rimettono in sesto per venderlo tramite il sito di Marco Laufenberg, il ricavato servirà per acquistare la seconda parte del concerto. Il filmato mostra un Ian Anderson in tuta blu in forma strepitosa mentre la qualità audio-video è ottima.
Per averlo basta ordinarlo sul sito www..laufi.de oppure inviate un'email a tullavision@gmx.net ed effettuare il pagamento tramite Paypal. Oppure potete chiamare Itullians F.C. (335/5208417) che si è procurato una buona scorta del Dvd per i suoi fans.

RADIO PLANET ROCK: SONDAGGIO - news del 7 Settembre 2006
Aldo Miola ci segnala che la radio britannica"Planet Rock"ha indetto un sondaggio verso i suoi ascoltatori per eleggere il miglior assolo di tutti i tempi, è stato eletto Comfortably Numb (Pink Floyd THE WALL 1979) di David Gilmour Pink Floyd al 1° posto sbaragliando Stairway To Heaven dei Led Zeppelin che è stato classificato al 6° posto e Hotel California degli Eagles classificato al 9° posto. Per quanto concerne i JETHRO TULL sono stati classificati al 8°posto con Aqualung.

www.tullianos.com

QUARTA CONVENTION SPAGNOLA!!! - news del 3 Settembre 2006

Mentre c'è grande attesa per la Convention Italiana di Novi Ligure il prossimo 23 settembre 2006, il Fan Club Ufficiale Spagnolo archivia la sua Quarta Convention svoltasi lo scorso 15 luglio 2006 nello splendido Parco Auditorium Marc Grau del comune di Gavà, a quindici Km da Barcellona.
Per chi era presente alla manifestazione, che di anno in anno in Spagna sta acquistando sempre più spessore, si è reso conto dello sforzo economico-organizzativo degli spagnoli trovando molta similitudine con le nostre prime convention.
Il colpo d'occhio del parco è eccezionale (ci potrebbero suonare tranquillamente i Jethro) perchè può contenere tranquillamente due o tremila persone. I tullianos, alla sera, erano decisamente meno ma altrettanto agguerriti come i nostri tulliani, con i dischi in vinile sottobraccio per gli autografi, le magliette variegate, tanta tanta birra.

Locandina Convention 2006
Locandina
Tullianos
Convention


Paco & Friends


Enripistas


J, J & J


Beggar's Farm


Lincoln
Veronese
"...on the road"


Tullianos 1


Tullianos 2


Tullianos 3


Beggar's Farm

Wazza con un vecchio compagno...!?

WAZZA KANAZZA LIVE SHOW IN BARCELLONA...!!

Il sosia di Wazza con...Wazza!?

Wazza con un sosia del Presidente de Itullians!

Clive con un sosia di Wazza!

Due sosia di Wazza e Franco!

Wazza ce prova ...!?

Dopo appena mezz'ora l'apertura degli stands Wazza Kanazza aveva già venduto i pezzi migliori della sua collezione mentre dal palco cominciavano a suonare i primi gruppi spagnoli: Cristóbal Vergara, Juan Luis Blas, José Ignacio Martínez, , Gabriela Guardiola, Josu Salbide, Enrique Alía (Enripistas), ecc.
I brani li conosciamo tutti e le interpretazioni abbondano ma spiccano fra tutti il bravissimo madrileno Cristobal Vergara, un professionista madrileno che suona in un gruppo di musica etnica, ed il chitarrista
Paco Jiménez che, con una bellissima rivisitazione acustica di Steel monkey, accende gli animi dei presenti. Scopriamo poi che Paco, da Palma di Maiorca, cura da qualche tempo un sito di tablature per chitarra di brani dei Jethro Tull e lo possiamo raggiungere attraverso questo link: www.geocities.com/pacojimenezz/jethrotull/home.html.
Dopo ben quattro ore di musica, e precisamente alle 23, è la volta dei Beggars con Clive Bunker preceduti da una breve carellata solista fuori programma di Lincoln che si trovava "per puro caso" in ferie da quelle parti...
I Beggars non tradiscono le attese e Clive fa paura e, nonostante qualche problema tecnico di audio, il set fila liscio fino all'apoteosi con il classico assolo di Clive che incendia letteralmente la folla presente.
Il presidente spagnolo ringrazia tutti e dà appuntamento al prossimo anno per la quinta...!

Per ulteriori informazioni visitate il sito : www.tullianos.com.

TULLIANOS CD: PASSIONE PER UN TUBO!! - news del 2 Settembre 2006
PASSION POR UN TUBO
- Versiones interpretadas por ENRIPISTAS

"Pasion por un tubo", significa una passione molto concentrata, con molta pressione, come una caldaia di treno a vapore.

Enripistas cd front

Enripistas cd front

In questo Cd suonano quattro persone:
Enripistas (alias Enrique Alía) suona tutto meno la chitarra acustica saggiamente suonata invece dal bravo Paco Jiménez in Velvet green, Wondring aloud, God rest ye merry gentlemen, We used to know e Locomotive breath mentre Gabriela Guardiola, oltre all' acustica in supporto a Paco, presta la sua voce in Wondring aloud e Locomotive breath. Il giovanissimo Iván Elizalde (11 anni o giù di lì) suona invece il flauto in God rest ye merry gentlemen.

Enripistas cd back

In principio quest' elenco di brani non erano pensati per farne un CD. Le registrazioni erano state "fatte in casa", ognuno nella sua, per il puro piacere di suonare, senza rigore e senza affanni proprio perchè quei brani non dovevano mai appartenere a nessun cd. Successivamente Enripistas decise di farne una compilation ed inserire effetti ed altri strumenti, come regalo per la Convention. E forse sta qui il segreto di questo album e cioè la genuinità e l'immediatezza che lo caratterizza è stata voluta di proposito, per scelta, era troppo facile andare in studio con il rischio di ottenere un prodotto freddo e tecnico.

Infatti il Cd è molto piacevole e fluido e dà spazio ad interpretazioni personali molto interessanti ed originali, come è nello stile di Enripistas e di Paco.

Prodotto da Enrique Alía & Antonio Elizalde
Hanno collaborato musicalmente e vocalmente:
Enrique Alía es "Enripistas", Iván Elizalde, Paco Jiménez, Gabriela Guardiola
Presentazione e commenti di
Antonio Elizalde & Cristina Pareto
Per ottenere maggiori informazioni su questo Cd visitate i seguenti link:
www.telefonica.net/web2/enripistasrockprogresivo - www.tullianos.com

LA LAPIDE DI JETHRO TULL: L'AGRONOMO - news del 2 Settembre 2006

La lapide dell'agronomo Jethro Tull (foto inviata da Sechi Luciano)

  Come tutti ben sappiamo Jethro Tull era un agronomo del XVIII° secolo che inventò il primo prototipo della seminatrice utilizzando i pedali dell'organo di una chiesa la quale, “bucando” il terreno, distribuiva automaticamente i semi. Nato nel 1680 (secondo altre fonti 1674), Tull cominciò le sue esperienze d'agricoltura nel 1699.
La lapide di Jethro Tull, l'Agronomo, è situata a Basildon nell' Essex, vicino Londra. La foto della lapide, a sinistra, è stata inviata da Sechi Luciano il 3/6/2006, tramite il nostro Forum.
 

L'agronomo Jethro Tull (foto inviata da Aldo Miola)

Vedi anche JETHRO TULL - L'agronomo (Tratto da http://www.lastoria.org/chaunu1t.htm#3)

MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA - news del 28 Agosto 2006
Paranoyd, film scritto diretto e interpretato dal regista salernitano Giuseppe Amodio e dalla regista M. Debora Farina
Tratto dal link
www.salernocity.com/news/default.asp?codice=17446&directory=

Venezia si conferma attenta alle nuove tendenze del cinema italiano di genere: Paranoyd, thriller visionario e psichedelico, scritto diretto e interpretato da Giuseppe Amodio e M.Debora Farina, sarà presentato a Venezia Off, la sezione di cinema d’autore della 63ma Mostra del Cinema di Venezia, l’1 e il 2 settembre prossimi.
Completamente prodotto e girato in provincia di Salerno, Paranoyd è un sexi thriller di genere anni Settanta visionario e psichedelico, ricco di suspance, inseguimenti e musica, prodotto da Cinetecnica dopo una decennale esperienza nell’editoria cinematografica come Editrice Cinetecnica, e una lunga presenza nell’ambiente cinematografico di Los Angeles. Paranoyd è il primo di una serie di produzioni cinematografiche in lavorazione.
In Paranoyd il cui sottotitolo ‘A Visual Sensorial Experience’ dice molto dello spirito del film, accanto all’ironica rivisitazione dei generi degli anni ’70, il mood appare tra il surreale e lo psichedelico anche grazie ad un uso particolare degli effetti speciali ed ai dialoghi contenuti, che ne fanno un film non di parola quanto di suoni ed immagini, realizzando una vera e propria esperienza sensoriale: un mondo in cui tutto sembra amplificato, i rumori, i suoni, i colori inverosimili.
La storia di Emma, inserita in un’atmosfera di incubo nel quale vede tutti gli uomini uguali, si sviluppa all’interno di una struttura narrativa densa di azione ed effetti speciali che concorrono a definire il particolare look Seventies al girato digitale. Sono presenti nel film circa 90 effetti speciali, il 3D e l’animazione di scritte e colori. La musica, co-protagonista dell’azione e usata in un modo significante, scandisce quasi ogni minuto del film passando per i meandri sonori per lo più degli anni Settanta del prog nazionale ed internazionale con "
Le Orme" e "Jethro Tull", e i ritmi funkeggianti dei relativi film di genere ( poliziotteschi - noir e commedie sexi), fino alle nuove frontiere dell’elettronica dance con Agoria.
Giuseppe Amodio e M.Debora Farina, produttori, registi ed autori del film, ne sono anche gli attori la cui recitazione surreale ben rientra nelle pieghe particolari di Paranoyd. M.Debora Farina è Emma, la protagonista, una giovane studentessa universitaria ossesionata dal vedere tutti gli uomini con lo stesso volto; Giuseppe Amodio è di volta in volta il giardiniere, il fidanzato, il postino, dai quali Emma crede di essere minacciata. Paranoyd si fonda sul gioco emotivo del colpo di scena, che raggiunge il pieno risultato sul finale del film: in un turbinio di visioni ed inseguimenti, Emma crederà di uccidersi, risvegliandosi invece, ancora nello stesso incubo.
Dal punto di vista produttivo Paranoyd è un film indipendente. Basato molto sull’uso della camera a mano spece per le tante soggettive, Paranoyd è ‘pulp’ anche nella scelta delle inquadrature con angolazioni dall’alto al basso e viceversa e nel contrappunto degli effetti sonori che descrivono incessamente il mondo distaccato nel quale la protagonista si muove.
Non a caso a concepire e realizzare il film sono stati i proprio i due principali autori dell’ Editrice Cinetecnica: Giuseppe Amodio, sceneggiatore premiato, fondatore-editore di Editrice Cinetecnica, autore di 30 manuali tra cui 'Cinematografia Professionale", "Il manuale del filmaker indipendente", "Digital Cinematography" adottati in giro per l'Italia e non, e M. Debora Farina, autrice con Editrice Cinetecnica dei più adottati e diffusi saggi e manuali sul cinema indipendente americano tra cui "Filmakers - Le storie del cinema indipendente", "Dizionario del cinema indipendente", "Rocumentary & Concert Films", e filmaker di film concerto come "Eteri!" e "Folk Singer" e videografa internazionale di personalità della musica, hanno unito insieme conoscenze e visioni per realizzare il progetto di un cinema indipendente italiano.
Gli autori raccontano il percorso che li ha portati a PARANOYD.
"L'idea era quella di produrre con mezzi e sensibilità creativa indipendenti un 'vero' film, che fosse cioè un'emanazione della nostra sistesi video-artistica ma che avesse al contempo anche un reale pubblico. Abbiamo cercato di sviluppare i temi più 'italiani' del cinema italiano d'autore e di genere, aggiornandoli all'interno di uno schema di comunicazione cinematografica attuale. Il primo risultato visibile è la presentazione nell’ambito della Mostra del Cinema di Venezia.”.

MA CHI E' GRAZIA VERASANI...? - news del 28 Agosto 2006
Da un articolo del 2002 tratto dal link
www.mangiarsileparole.it/autori/v.htm
Bolognese, classe 1963, si diploma attrice all'Accademia d'arte drammatica a vent'anni. Nel 1987 torna a Bologna e pubblica i suoi primi racconti grazie a Roberto Roversi e ne pubblica altri sul "manifesto" nella rubrica "Narratori delle riserve" a cura di Gianni Celati. Parallelamente lavora come speaker per la Rai di Bologna, e come corista in vari dischi (Gang, Papa Ricky e altri); per Elio e le Storie Tese presta la sua esperienza di doppiatrice porno nel brano "Essere donna oggi". Nel 1995 vince il Premio città di Recanati per la canzone d'autore, e nel 1996 pubblica il suo primo cd Nata mai (Musicultura / BMG).
Nel 1997 fa da supporter ai Jethro Tull per le loro date in Italia!. Lavora come paroliera per artisti emergenti, collabora con l'etichetta Irma Records e incide una versione jungle del "Nostro caro angelo" di Battisti. Nell'estate 2000 è di nuovo ospite del festival di Recanati e si esibisce in duo con Nada e gli Avion Travel. Nel Novembre 1999 pubblica per i tipi di Fernandel il suo primo romanzo, "L'amore è un bar sempre aperto". Attualmente continua a pubblicare racconti per diverse riviste (I Portici, Nuova Prosa), alterna il lavoro di paroliera a quello di doppiatrice, si esibisce in reading di canzoni e letture. Collabora inoltre a soggetti per la realizzazione di cortometraggi di cineasti bolognesi. Nel settembre 2001, sempre per la Fernandel, esce il suo secondo romanzo dal titolo "Fuck me mon amour".

OAK LIVE AL GERONIMO'S PUB DI ROMA!! - news del 4 Luglio 2006
Giovedi 13 Luglio appuntamento degli O.A.K. di Jery Cutillo al Geronimo's Pub con il concerto per il 35° anniversario dell'album Aqualung, con la riproposizione integrale dell'album, più i classici del gruppo!
Maggiori informazioni su www.oaksound.com e www.geronimospub.com

IAN ANDERSON E I TOTO!!! - news del 4 Luglio 2006
Nel 2006 è uscito il diciottesimo album dei Toto, "Falling in between", pubblicato dalla etichetta discografica indipendente napoletana Frontiers Records. Fra gli ospiti che hanno partecipato alle registrazioni spicca il nostro Ian Anderson con il brano "Hooked": non è un caso in quanto le sonorità del disco, almeno per alcuni brani, si avvicinano al rock progressivo (o per meglio dire, dati i suoni quasi metal di Lukather, al progressive metal).

"ROVERS": NUOVA DATA PER LA NEONATA TRIBUTE BAND!!!! - news del 4 Luglio 2006

Clicca per ingrandire

Vi avevamo annunciato neanche un mese fa la nascita dei "ROVERS", una giovane band tributo ai Jethro Tull messa in piedi da Mauro Mugiati (vi ricordate? concorso tulliano 2005...) di cui è voce e chitarra acustica. Il 16 Luglio prossimo suoneranno alla serata conclusiva del LinaBlues/LinaRoots Festival a Linarolo (PV) organzzata dal Bluestage (www.bluestagemusic.com) in cui suonerà anche Graziano Romani che, oltre al suo concerto, canterà durante la loro esibizione il brano "Thick as a brick" proprio in duetto con Mauro!!!! Un'altra data quasi certa sarà il 22 luglio a S.Alessio (PV) la cui conferma definitiva sarà comunque data fra qualche giorno...
I componenti della band sono: Mauro Mugiati (Voce/Acustica) - Pier Greco (Flauto) - Nelson Belloni (Chitarra el.) - Andrea Bassi (Tastiere) - Manuel Pili (Basso) - Bryan Belloni (Batteria)

CARLOS NUÑEZ IN CONCERTO - news del 27 Giugno 2006

Data unica italiana per CARLOS NUÑEZ, in concerto a TRESCORE BALNEARIO (autostrada MI-VE, uscita Seriate, direzione Lovere) nell’ambito della rassegna ANDAR per MUSICA 2006.
- Villa Suardi - Giovedì 29 Giugno - ore 20,45 - ingresso 10 euro
Il galziano Carlos Núñez è un artista a tutto tondo che con grande carisma, energia e tensione innovativa ha saputo rendersi profondamente popolare, ormai lanciato ben oltre i limiti che siamo soliti riconoscere agli strumenti che suona magistralmente: la cornamusa e il flauto. Innumerevoli i premi e i riconoscimenti ricevuti, dal Grammy condiviso coi suoi maestri Chieftains per il loro album Santiago al premio Ondas in Spagna; dal Preis der Deutschen Schallplattenkritik in Germania alle due nomination ai Latin Grammy Awards. Un successo che trova riscontro anche sul piano commerciale, coi primi tre album che si sono conquistati il disco di platino in Spagna e un numero di copie vendute che supera il milione nel mondo. Nei suoi dischi hanno suonato, tra gli altri, artisti del calibro di
Luz Casal, Jackson Browne, Mike Scott dei Waterboys, Roger Hodgson dei Supertramp, Ry Cooder, Dulce Pontes, la Vieja Trova Santiaguera, Vicente Amigo, Noa, Carmen Linares, Teresa Salgueiro dei Madredeus. Ha portato i suoi fiati nei concerti di Bob Dylan, degli Who e di Sinéad O’Connor.
Fanno parte della band di Carlos: il fratello minore
Xurxo Núñez, campione di percussioni, Pancho Alvarez, Begoña Riobó e Paloma Trigás.
I biglietti si possono acquistare in prevendita presso i negozi di ottica OXO di Bergamo e provincia:
ALMENNO S. SALVATORE, Rota - BARIANO, Moriggi - BERGAMO, Skandia - Noris - E. Cattozzo - CALUSCO D'ADDA, Carminati - CASAZZA, Zambetti - DALMINE, Benedetti
- GANDINO, Rottigni - NEMBRO, Ceroni - PONTIDA, Bertuletti - SORISOLE, Nuova Ottica - STEZZANO, Ottica Stezzano - TERNO D'ISOLA, Bertuletti - TRESCORE B., Zambetti - TREVIGLIO, Moleri - ZOGNO, Ceroni.
Nei punti usuali di Bergamo Città (Bergamo Musica, Dentico, etc.) e alla Pro Loco di Trescore Balneario.
Si possono anche prenotare via e-mail a info@frameevents.com

Prosegue il tour della ORIGINAL KOCANI ORKESTAR di NAAT ‘KING’ VELIOV:
- Mercoledì 28 GIUGNO a TREMEZZO (Co)
- Giovedì 29 giugno a BORETTO (RE)
- Venerdì 30 giugno a SONA (Vr)
- Sabato 1 luglio a MOENA (Tn)
- Domenica 2 luglio a FOLIGNO (Pg)
- Lunedì 3 luglio a SUZZARA (Mn)
Il
RHAPSODIJA TRIO sarà ad ALBANO S. ALESSANDRO (Bg) domenica 2 luglio.

Infoline: 035/73.20.05 - 0444/67.66.66 - info@frameevents.com
Maggiori informazioni e approfondimenti su
www.frameevents.com

"ROVERS": NUOVA JETHRO TULL TRIBUTE BAND!!!! - news del 16 Giugno 2006

Clicca per ingrandire

Vogliamo annunciarvi la nascita dei "ROVERS", una giovane band tributo ai Jethro Tull che ha messo in piedi da gennaio Mauro Mugiati (vi ricordate? concorso tulliano 2005...) di cui è voce e chitarra acustica.
La loro scaletta comprende esclusivamente brani dei Jethro degli anni 70 (da Song for Jeffrey a Thick as a Brick, a Skating away...).
Il loro intento infatti è quello di ricreare il sound dei Tull tipico di quegli anni e non è facile, lo sappiamo tutti, ma loro credono di esserci riusciti ed anche meglio di quanto pensassero, considerata l'età media del gruppo (18 anni!)...
Per quanto riguarda la line up, sono:
Mauro Mugiati (Voce/Acustica) - Pier Greco (Flauto) - Nelson Belloni (Chitarra el.) - Andrea Bassi (Tastiere) - Manuel Pili (Basso) - Bryan Belloni (Batteria)
Dopo settimane di prove, il 21 maggio scorso hanno fatto la prima apparizione in pubblico, suonando 4 pezzi (For a 1000 mothers, Bourée, Aqualung, A song for Jeffrey) durante un festival rock locale (Cava Manara - PV), ma la vera e propria "inaugurazione" del gruppo sarà domenica 18 Giugno al Bluestage di Linarolo - PV (www.bluestagemusic.com ) dove suoneranno per l' intera serata!! Sarebbe per loro loro un grandissimo onore ed una grande gioa trovarsi di fronte un nutrito pubblico tulliano ad incoraggiarli e sostenerli in questa loro prima uscita ufficiale.
Itullian Fan Club sarà ben felice di dare a loro il supporto mediatico di cui dispone, al fine di promuoverli in qualsiasi iniziativa futura essi andranno a partecipare...!

WEEK END IN MUSICA con FRAME EVENTS - news del 16 Giugno 2006

Due grandi nomi del folk femminile al FESTIVAL INTERCELTICO (inserito nel più ampio programma di ANDAR PER MUSICA) di BRIGNANO GERA D’ADDA, in provincia di Bergamo, nella splendida cornice di Palazzo Visconti.
-
KAREN MATHESON è la più grande voce della scena celtica internazionale, figura di primo piano dei Capercaillie che da qualche anno ha intrapreso anche una carriera solista alla testa di un proprio quartetto in compagnia del marito Donald Shaw (fisarmonica e tastiere), del bassista Ewan Vernall e del chitarrista James Grant. Con loro esplora nuovi territori aldilà del pur già contaminato folk-rock dei Capercaillie. Sonorità celtiche molto stemperate in un sound assai attuale che attinge alla grande tradizione di quelle terre. Il suo ultimo album Downriver esemplifica appieno tali inclinazioni e costituisce un episodio fondamentale per capire evoluzioni e nuove tendenze di Scozia e dintorni.
-
MERCEDES PEON è uno dei personaggi di maggior rilievo nel variegato mondo della World Music. Un vero e proprio fenomeno musicale che con il suo primo lavoro discografico “Isué” ha ricevuto il titolo di “Miglior disco europeo del 2000”. Presenta ora il nuovo lavoro “Ajru” che tradotto dal galiziano rende l’idea di allegria e festa che la gente della Galizia esprime nei momenti di maggiore intensità. Per la sua forte personalità è stata definita la "Sinead O'Connor di Galizia". Suona disinvoltamente diversi strumenti e sa plasmare un sound che attinge fortemente alla tradizione ma guarda oltre, scoprendo un orizzonte più incisivo e moderno. Sarà sicuramente una grande sorpresa per il pubblico italiano!
- Venerdì 16:
KAREN MATHESON BAND
- Sabato 17:
MERCEDES PEON
Inizio concerti: ore 20.45 – ingresso libero
-
MERCEDES PEON sarà in concerto anche Venerdì 16 giugno a PIACENZA Palazzo Farnese - Piazza della Cittadella – ore 21,30;
- Venerdì 16 giugno a
PORLEZZA (CO) grande blues con la KING EARL BOOGIE BAND. Si inizia alle ore 21 e l’ingresso è libero. La King Earl Boogie Band è stata formata nel 1972 da Paul King e Colin Earl dopo lo scioglimento dei Mungo Jerry (che hanno venduto 22 milioni di copie del loro In the Summer Time). Il gruppo ha all’attivo molte incisioni non solo come The King Earl Boogie Band, ma anche sotto la denominazione di Skeleton Crew. Paul King ha lasciato nel 1996 ma noi siamo fieri di avere ancora il suo nome nel nostro marchio e ci fa piacere che ancora oggi ci capita di averlo sul palco con noi in particolari occasioni.”
- Ultima data con
TROVESI ALL’OPERA Sabato 17 giugno a SARNICO (Bg) in Piazza Umberto 1° - inizio ore 20,45 – ingresso libero. Con GIANLUIGI TROVESI, noto jazzista bergamasco, ai clarinetti e sassofoni, l’orchestra di fiati e percussioni FILARMONICA MOUSIKE’, Marco Remondini al violoncello e Stefano Bertoli alla batteria; direttore SAVINO ACQUAVIVA. Trovesi all’Opera - arie e danze per orchestra di fiati e solista – è un’occasione che si è tramutata in un avvincente gioco ad incastri tra epoche, generi, stili esecutivi, generando una complessa rete di relazioni tra pagine d’opera originali, elaborazioni e adattamenti, citazioni, nuove composizioni.
- Domenica 18 giugno si torna al blues con
LITTLE GEORGE SUEREF & THE BLUE STARS al Parco Scalabrini di CERMENATE (Co). Si comincia alle ore 21 e l’ingresso è libero. Little George (vive in Inghilterra ma le sue origini sono greche) è dotato di una potente voce soul e di una grande capacità interpretativa. È accompagnato dai Blue Stars, un gruppo capace di eseguire il miglior blues che si possa sentire oggigiorno.

Infoline: 035/73.20.05 - info@frameevents.com
Maggiori informazioni e approfondimenti su
www.frameevents.com

ITULLIANS CONVENTION 2006!!! - news del 7 Giugno 2006
CON IAN ANDERSON ED I WILD TURKEY L'UNDICESIMA ITULLIANS CONVENTION!!!
--------------------------------
Aldo Tagliaferro & Ian Anderson (Convention 2001)

---------------------------------
Dopo l'annuncio informale del Presidente attraverso il Forum de Itullians ecco in particolare le novità dell'evento dell'anno.
Sabato 23 Settembre 2006 nel Centro Fieristico "Dolci Terre" di NOVI LIGURE (Alessandria) sarà celebrata l'Undicesima Itullians Convention con l'eccezionale presenza di Ian Anderson, Dave Pegg, Clive Bunker, Glenn Cornick con i suoi Wild Turkey, i Beggar's Farm, Andrea Griminelli, Lincoln & Giacomo Lelli.
Oltre alla musica, sarà una Convention dedicata alle attività ed al contatto diretto tra gli Ospiti e gli stessi Fans presenti, essendo ben distinte in due zone il luogo della manifestazione, una per il lungo pomeriggio (stand, musica acustica, autografi, lotteria...!) e l'altra per la sera (Live Concert!). Non ci sarà più quindi quel "backstage" che separa solitamente i musicisti dal pubblico presente se non appunto la sera, quando ci sarà l'attesa performance, che avrà in serbo non poche sorprese.
Ma chi sono I Wild Turkey? Per chi ancora non lo sapesse è il gruppo formato nel 1971 da Glenn Cornick dopo l'uscita dai Jethro. Si era sciolto, ma i componenti sono tornati insieme in formazione originale incidendo un disco che uscirà in estate, e dal vivo avranno Clive Bunker alla batteria (che ha anche suonato in un paio di pezzi nel disco) perché l'altro batterista è già impegnato. Gli altri musicisti sono Gary Pickford Hopkins alla voce (ex cantante di Rick Wakeman), alle percussioni JOHN "PUGWASH" WEATHERS (ex Gentle Giant) e i chitarristi Mick Dyche e Graham Williams. E' una gran bella Band di prog blues inglese.
Attendiamo dunque con trepidazione tutti i dettagli e soprattutto cosa uscirà ancora dal cilindro del nostro Presidente...!

JETHRO TULL TOUR: FOTO DEL CONCERTO DI ROMA - news del 6 Giugno 2006
Se andate a visitare il sito www.kiribiri.it ci sono bellissime foto del concerto di Roma del 9 maggio 2006.
Grazie a kiribiri.it da parte di tutti noi de Itullians!...

E' USCITO IL LIBRO/CD DI FLAVIO OREGLIO - news del 6 Giugno 2006

http://www.flaviooreglio.it

Il 28 aprile scorso è uscito ufficialmente nei negozi il Cd di FLAVIO OREGLIO dal titolo "Siamo una Massa di Ignoranti Parliamone" di cui era già uscito il libro un paio di settimane prima.
Con questo Cd Flavio ha voluto coronare il suo sogno di cantautore impegnato curando molto gli arrangiamenti ed avvalendosi di musicisti di altissimo livello quali il tastierista
KEITH EMERSON degli E.L.P., il nostro mitico CLIVE BUNKER, il flautista GIACOMO LELLI, il batterista WALTER CALLONI ed il bluesman FABIO TREVES e poi MIRKO DE GRANDIS, STEFANO COVRI, MARINO BONINO, ANDREA VANDONI e LORENZO ARCO… nonchè il figlio Alessandro che ha
suonato anch'egli il flauto in uno dei brani del Cd.
Nelle note di ringraziamento Flavio cita anche il nostro Fan Club ed il suo instancabile Presidente Aldo Tagliaferro.

Clicca per ingrandire
Copertina/libretto Cd frontale aperta

 

Clicca per ingrandire
Particolare libretto con foto all'interno

 

Clicca per ingrandire
Copertina Cd posteriore

PAUL WHITEHEAD ESPONE A TORINO- news del 5 Giugno 2006
Paul Whitehead, l'autore di celebri copertine (da Le Orme a quelle dei primi Genesis), esporra' le sue opere a Torino nella Sala dell'Annunziata in via Po 45/a dal 16 al 29 Giugno.

FRAME EVENTS: CONCERTI FINE SETTIMANA!! - news del 5 Giugno 2006
Dopo la succosa anteprima coi Lou Dalfin, Andar per Musica 2006 apre "ufficialmente" le danze con
ALAN KELLY & MOSAIC. Originario di Roscommon, ALAN KELLY è universalmente riconosciuto come il più raffinato esponente della fisarmonica nella musica tradizionale irlandese, impegnato a ravvivarne le fortune nella musica popolare. Sarà accompagnato dai MOSAIC, un ensemble di validissimi musicisti, dal fratello John ai flauti a Tola Custy ad Arty McGlinn, uno dei più grandi chitarristi oggi attivi sulla scena irlandese. Presentano il nuovo album "Fourmilehouse".
ALAN KELLY - fisarmonica, voce
JOHN KELLY - flauto, whistles
ARTY McGLYNN - chitarra acustica
TOLA CUSTLY - violino

Sabato 10 giugno al Cineteatro Gian Andrea Gavazzeni di SERIATE (Bg).
Inizio concerto ore 20.45 – ingresso libero
-----------------------------------------------------------
Sempre sabato 10 giugno a Musso, in provincia di Como (Località a Lago) nell’ambito del Festival Lario Jazz & R’n’b concerto di
RUDIGER OPPERMANN & PARK STICKNEY. Un duo di arpe dalle eclettiche sensazioni: Oppermann è infatti esponente della scuola tedesca che affonda le radici sin nei primi anni Settanta, Stickney è un giovane e promettente arpista statunitense cresciuto alla scuola del jazz più disincantato.
Inizio concerto ore 21 – ingresso libero
-----------------------------------------------------------
Prosegue il festival del Lago di Como con l’esibizione a Cadorago (Co) domenica 11 giugno del
MANOMANOUCHE TRIO, presso l’Auditorium Comunale di via Manzoni. Il concerto è completamente realizzato con strumenti acustici: due chitarre tipiche del jazz manouche e un contrabbasso. La musica dei Manomanouche ha un impatto immediato sul pubblico e comprende, oltre a una scelta di arrangiamenti di brani del noto chitarrista e compositore Django Reinhardt, alcuni standard da lui suonati, diversi valzer gypsy e musette, pezzi legati alla tradizione e alla musica da ballo manouche, nonchè brani originali.
Inizio concerto ore 21.00 – ingresso libero
-----------------------------------------------------------
Infoline: 035/73.20.05 -
info@frameevents.com
Maggiori informazioni e approfondimenti su
www.frameevents.com

FOLKEST 2006 SI PRESENTA - news del 5 Giugno 2006
Giovedì 25 Maggio scorso a Udine alle ore 10.30 presso il Palazzo della Regione, si è tenuta la presentazione ufficiale di Folkest 2006, la più importante manifestazione musicale del Nord-Est dove i nostri Tull hanno sempre trovato ospitalità nelle edizioni passate. Il Festival comincierà il 6 Luglio a Udine (in Castello) con l'attesissimo concerto di Vinicio Capossella. Tra le altre anticipazioni sul programma definitivo, l'atteso ritorno di Noa (A Trieste). Dal pomeriggio di Giovedì 25 è disponibile on-line il calendario ufficiale con tutte le informazioni sui gruppi che si esibiranno al festival.
Per maggiori informazioni info@folkest.com - 0427.51230

FESTIVAL PROGRESSIVE A NOVARA - news del 5 Giugno 2006
CON ARTI & MESTIERI E IL CASTELLO DI ATLANTE
Heron Prog Volume 1 e' il nome del Festival di Rock Progressivo che si è svolto a Novara, nella sua prima edizione, il 2 giugno 2006. Tra i gruppi partecipanti gli Arti & Mestieri e Il Castello di Atlante. Il festival cade in un momento in cui si sta riscontrando un crescente interesse verso il Rock Progressivo, in tutto il mondo, con una particolare attenzione alle band italiane, sia a quelle storiche come PFM, New Trolls e Arti & Mestieri, freschi reduci da entusiastici riscontri in Giappone, Corea e Messico.

QUA' E LA' DAL MONDO - news del 1 Giugno 2006

Tre date live per Steve Howe - la chitarra progressive degli Yes. Chitarrista puro e leggenda vivente del culto rock prog mondiale degli ultimi 3 decenni Steve Howe ha tenuto tre concerti in Italia il Maggio scorso.
-------------------------------------------------------------
I Genesis si riuniscono - Alla proposta Steve Hackett ha dato totalmente la sua disponibilità mentre dopo qualche indugio Peter Gabriel ha dato il "s'" definitivo; anche Phil Collins ha confermato e ha detto che suonerà la batteria lasciando la voce a Gabriel.
Dovuto a questa riunione, Peter Gabriel ha cancellato la sua prevista partecipazione negli atti di inaugurazione del mondiale di calcio in Germania, atti che alla fine possono sospendersi apparentemente.
PETER Gabriel, PHIL COLLINS, MIKE RUTHERFORD, STEVE HACKETT e TONY BANKS insieme nel 2006.

-------------------------------------------------------------
Eric Clapton e altre rockstars in un concerto a favore della caccia alla volpe - Eric Clapton partecipera' ad un concerto per la Countryside Alliance, associazione che si batte contro il divieto di caccia alla volpe. Altri ospiti Bryan Ferry, Roger Waters e Nick Mason dei Pink Floyd, Roger Daltrey degli Who e dall'ex chitarrista dei Genesis Mike Rutherford...
-------------------------------------------------------------
Pink Floyd & Syd Barrett Story in un doppio DVD - Il documentario di John Edington realizzato per la BBC nel 2001 viene arricchito da interviste individuali a Waters, Gilmour, Mason e Wright nel doppio DVD The Pink Floyd and Syd Barrett story. Unica pecca del DVD i sottotitoli in italiano, a dir poco discutibili, per cui "lyricist" diventa "scrittore lirico" e non l'autore dei testi e la chitarra Ovation l'ovazione acustica.
-------------------------------------------------------------

BEGGAR'S FARM IN CONCERTO!!! - news del 3 Maggio 2006
E' il primo concerto ufficiale dei Beggar's Farm (dopo l'ultima fatica di "Minstrel in the Gallery" nell'ultima Convention 2005!) il prossimo sabato 6 Maggio 2006 ad Alessandria in via Dante (una via centrale di Alessandria) con inizio alle ore 21,30.
Franco Taulino e la sua Band vi attendono numerosi per proporvi il loro nuovo set, sempre all'altezza e sempre all'insegna della qualità. L' ingresso è gratuito!!! Non mancate!!!

RADIO CAPITAL PROMUOVE IL TOUR DEI JETHRO!! - news del 3 Maggio 2006
Chi è sintonizzato in questo periodo con la propria radio nelle frequenze di Radio Capital può testimoniare la dedizione e l'impegno che essa dedica alla promozione dell'ormai imminente Tour italiano dei Jethro Tull. Già da venti giorni a questa parte, per tutto il giorno, sta irradiando continuamente spot pubblicitari e brani dei Jethro dimostrando competenza e sensibilità nei confronti dei nostri, come sempre del resto ha dimostrato tutto lo staff da quando la radio è nata.
Complimenti e ringraziamenti dunque da Itullians Fan Club e tutti i suoi soci!!!!

TULLIANOS: QUARTA CONVENTION SPAGNOLA!!! - news del 3 Maggio 2006

www.tullianos.com

Mentre c'è grande attesa per il concerto dei Jethro Tull a Barcellona il prossimo 11 Maggio 2006, il Fan Club Ufficiale Spagnolo annuncia la sua QUARTA CONVENTION che si svolgerà Sabato 15 Luglio 2006 nel comune balneare-turistico di Gavà a quindici Km da Barcellona.
Presto avremo dettagli sugli ospiti che saranno sempre più prestigiosi per i nostri fratelli spagnoli.
Per chi volesse essere presente alla manifestazione, che di anno in anno in Spagna sta acquistando sempre più valore, può mettersi in contatto con il Presidente Aldo Tagliaferro per beneficiare così di tariffe agevolate sia per il trasporto che per il soggiorno spagnolo. Nella migliore delle ipotesi, qualora le adesioni fossero così consistenti, non è detto che per l'occasione si possa istituire un Pullman o addirittura un volo Charter, che sarebbe proprio il massimo, senza nessuna illusione però sulla qualità delle hostess! :-). Per ulteriori informazioni e aggiornamenti visitate il sito www.tullianos.com.

IL PRIMO LIBRO DEDICATO AL BANCO!!! - news del 3 Maggio 2006

  L'attivo fan club del Banco Mutuo Soccorso pubblica - grazie al vivo impegno di Aldo Pancotti (Wazza Kanazza!) e Claudio Bona - il libro "E MI VIEN DA PENSARE" che esce a Maggio con la raccolta completa dei testi della band. Emerge quindi il lato lirico-creativo del BMS. Conta la musica immaginifica ma anche i testi, sempre di grande spessore e lirismo. Il libro ci permette di apprezzare la poesia del Banco... e mi vien da pensare, giustamente. Molto bella la foto di copertina del volume che ritrae i tre membri storici del gruppo: Francesco Di Giacomo, Vittorio Nocenzi, Rodolfo Maltese. Il libro è arrichito con foto, discografia, curiosià e prefazione di franco Vassia.
Costo 10 euro si può ordinare all'e-mail banco.musicclub@libero.it o al numero 340/5785237.
La prefazione è di Franco Vassia (Nobody's land).
La presentazione ufficiale del libro dove saranno presenti Vittorio Nocenzi, Francesco di Giacomo, Rodolfo Maltese e molti componenti attuali ed ex del Banco, si terrà l'
11 maggio 2006 alle 17,30 presso la Biblioteca P.P. Pasolini di Ciampino (Roma).
Nel corso dell'incontro verranno proiettati dei corti con riferimento ai testi del Banco.
Per ulteriori informazioni visitate il sito
http://www.bancodelmutuosoccorso.it/HomeIta.htm

MICK ABRAHAMS LIVE TRIO CON CLIVE BUNKER!! - news del 3 Maggio 2006
CON ANDREA GARAVELLI AL BASSO (Beggar's Farm)
Grande serata di musica con Mick Abrahams Band (con Clive Bunker e Andrea Garavelli) + Beggar's Farm venerdì 7 Luglio 2006 a S.Giuliano Nuovo (fraz. di Alessandria) in occasione della Rassegna "Fraskettando" (la più importante della zona!).
La prova tangibile dell'importanza di questa rassegna è la presenza dei
Soft Machine che suoneranno proprio la sera prima.
Inizio dei concerti alle ore 22,30/23,00.

IL PRESIDENTE ACQUISTA IL BASSO DI JOHN GLASCOCK - news del 1 Maggio 2006
Tutto comincia con una telefonata di Barrie Barlow al nostro Presidente:"Vuoi comprare il basso di John Glascock?...".
I dettagli verranno comunque resi noti dallo stesso Aldo Tagliaferro nella prossima Fanzine. Vi sappiamo solo dire per il momento che il modello del prestigioso strumento è WAL n° serie JG1124 anno di fabbr. 1978 di colore rosso scuro con battipenna in cuoio usato da John per registrare l'album "Heavy Horses".

www.flaviooreglio.it

 

IL CD DI FLAVIO OREGLIO - news del 3 Maggio 2006

  Vogliamo segnalarvi l'uscita ufficiale dell'ultimo Libro+CD di Flavio Oreglio uscito in libreria lo scorso 19 aprile 2006 e dell'uscita nei negozi di dischi il 28 aprile 2006 del solo Cd dal titolo "Siamo una Massa di Ignoranti Parliamone". Questo perchè Flavio, per chi non lo sapesse, ha voluto far suonare il nostro Clive Bunker in una traccia del suo Cd ed il flautista Giacomo Lelli in addirittura quattro tracce. In questi giorni abbiamo anche visto Flavio intrattenersi come ospite in varie trasmissioni televisive per la promozione del libro/Cd, tra le quali anche Striscia la notizia.

OAK LIVE AL GERONIMO'S PUB DI ROMA!! - news del 3 Maggio 2006
Dopo il grandioso successo ottenuto lo scorso 19 gennaio al Geronimo's di Roma, gli Oak si sono riproposti sabato 15 aprile 2006 scorso al "Corto circuito" presentando questa volta l'intero album "Aqualung" celebrandone il 35° anniversario.
Lo stesso spettacolo è stato riproposto lo scorso martedì 25 aprile 2006 anche al "Geronimo's Pub".

FRAME EVENTS: CONCERTI FINE SETTIMANA!! - news del 14 Aprile 2006

Tre date per JOHN RENBOURN & JACQUI MCSHEE, indimenticabili protagonisti del miglior folk acustico inglese:
- martedì 18 aprile a CITTANOVA (RC)
- mercoledì 19 aprile a FIORENZUOLA (PC)
- giovedì 20 aprile a SARZANA (Sp)

Negli stessi giorni sarà da noi STEVE TILSTON, pure lui artista di prima grandezza nella scena acustica britannica:
- giovedì 20 aprile a CASNIGO (Bg)
- venerdì 21 aprile a CASTROLIBERO (Cosenza)
- sabato 22 aprile a FORLI’
- sabato 22 aprile si chiude l’edizione 2006 di ARIE POPOLARI, col concerto di ENZO AVITABILE e SACRO SUD nella chiesa prepositurale di ROMANO di LOMBARDIA (Bg).

Infoline: 035/73.20.05 - 0444/67.66.66 info@frameevents.com
Maggiori informazioni e approfondimenti su www.frameevents.com

FAIRPORT CONVENTION:RECENSIONE DI ANDREA LANA - news del 25 Marzo 2006

Fairport Convention al Verona Folk Festival

  Confesso che i Fairport Convention non mi hanno mai appassionato, né convinto, fino in fondo. Tuttavia, la loro contiguità con i nostri Jethro mi ha sempre intrigato; quel loro essere un po' il serbatoio di riserva per Anderson & c. (Maart Allcock nel 1989, Dave Mattacks nel 1992; lo stesso Dave Pegg, che se anche per un periodo ben più lungo, è pur sempre stato un po' …"prestato" ai Tull), ha fatto sì che nel corso degli anni mi sia comprato un bel po' di loro dischi, tuttavia mai digeriti fino in fondo. E quindi, cinque giorni dopo aver visto i Jethro a Mantova, attirato anche dall'idea di rivedere all'opera Pegg e di vedere, per la prima volta, Gerry Conway (batterista che con i Jethro aveva suonato in Broadsword e, nel relativo tour del 1982, proprio a Padova, ma io ero militare a …Viterbo!), il 21 luglio me ne sono andato a Cologna Veneta al loro (per il vero, ben poco pubblicizzato) concerto nell'ambito del Verona Folk Festival organizzato da Massimo Bubola, uscendone con più domande che risposte.

Intanto, il primo ..."pacco". Il concerto era stato annunciato così: "Per la prima volta in Italia reunion della band con Richard Thompson", vale a dire con il chitarrista che è stato uno dei membri fondatori del gruppo. Quindi l'idea era quella di assistere comunque a qualcosa di ...storico. In realtà, Thompson, ha iniziato a suonare puntuale alle 21,30, e dopo un'ora e venti, certo intensi, ma anche abbastanza monocordi, suonati tutti da solo o accompagnato al contrabbasso dal fratello Denny, ha lasciato il palco ai Fairport, senza aver fatto un accordo insieme con loro: misteri dell'organizzazione e prima piccola delusione.
Effetto di questo set prolungato è stato che i F.C. sono saliti sul palco alle 23,10 e poiché il concerto si teneva nella centrale piazza Duomo, era già chiaro che avrebbero suonato molto poco...
Seconda delusione: la formazione è quella dell'ottimo nuovo album, Over The Next Hill, con Simon Nicol, Ric Sanders, Chris Leslie, Gerry Conway, ma manca proprio Dave Pegg e, al suo posto, al basso c'è Vo Fletcher (Ric Sanders Group).
Il set si è snodato tra cose vecchie (già sentite, ma i cui titoli mi sfuggono) e nuove, con tre brani dall'ultimo disco (oltre alla title-track, I'm Already There e Canny Capers), per concludersi con il marchio di fabbrica Matty Groves, come al solito rielaborata e con svariate citazioni di altri brani.
Purtroppo, come prevedevo, a mezzanotte e un minuto, il gruppo ha salutato tutti perché l'autorizzazione comunale non prevedeva deroghe. Neanche per una band che è partita più o meno appositamente dall'Inghilterra (credo che in Italia abbia fatto uno o, al massimo, altri due concerti, per niente pubblicizzati); che a Cropredy (anche se, è vero, lì giocano ben più che in casa...) è solita suonare per tre ore filate; che a Cologna, nonostante non vi fossero le migliaia di spettatori cui sono abituati in patria, ma a mio avviso non più di centocinquanta (sì: 150! altro mistero!!), hanno suonato con un entusiasmo, una vitalità e una professionalità assolutamente esemplari e dimostrando una capacità di divertirsi ancora con la musica, con frequenti scambi di battute con il pubblico e comici tentativi di parlare in italiano, che sembra quasi irreale in tempi di imperante show-biz. Anzi, se devo dire la verità - e soprattutto dopo aver visto pochi giorni prima il, come al solito, "perfettino" concerto di Anderson - è stato proprio il loro entusiasmo la caratteristica che più mi ha colpito e affascinato: più dei pur perfetti impasti vocali o dei duelli (più che duetti) tra i due violini o tra violino e mandolino.
Insomma, la sensazione è stata quella della classica "incompiuta", di un'occasione persa per assistere a quello che sarebbe potuto essere un gran concerto e che tale non è stato solo a causa di un organizzazione a dir poco approssimativa.
Un ultimo aspetto, decisamente positivo, in questo clima semi-familiare, la disponibilità di tutto il gruppo, a fine concerto ad intrattenersi a colloquiare col pubblico, a far foto e a firmare autografi: ovviamente sino a quando non è stata ora di tornare sul palco, per raccogliere la strumentazione o addirittura, come ha fatto proprio il "nostro" Conway, per smontarsi, pezzo a pezzo, tutta la batteria e caricarla sul furgone...!
ANDREA LANA

LIUTERIA ARTIGIANA JACARANDA - news del 24 Marzo 2006

Glenn Cornick (Jethro Tull)
Glenn Cornick (Jethro Tull)

  Jacaranda nasce dall'incontro tra Daniele Fierro e Luca Quiriconi. Tutti e due condividono lo stesso sogno, creare strumenti senza le limitazioni della produzione industriale. Questo desiderio diventò il loro impegno e da quel giorno iniziarono a progettare i modelli che secondo loro rispondono alle esigenze dei musicisti. Ben presto inizia la produzione, in maniera totalmente artigianale e a prezzi ragionevoli.
La sede prescelta: un laboratorio-esposizione nel cuore dei Navigli, a Milano.
Oggi Jacaranda ha un vasto seguito a livello nazionale, conta moltissimi musicisti soddisfatti tra i suoi clienti e continua a creare strumenti eccezionali.
Dall'inizio sono passati cinque anni, e il team di liutai di Jacaranda oggi può realizzare strumenti più velocemente e con una maggiore qualità. Il nuovo Catalogo Jacaranda 2006 su CD-Rom è disponibile gratuitamente presso il loro laboratorio.
Questi sono alcuni dei musicisti che utilizzano prodotti Jacaranda:

Glenn Cornick (Jethro Tull), Mick Abrahams (Jethro Tull), William Stravato (www.williamstravato.com), Mauro Pagani, Saturnino (www.saturnino.org), Gigi Cifarelli (www.gigicifarelli.net), Claudio Zanghieri (www.claudiozanghieri.com), Andrea Menafra, Jeff Berlin Group, Novembre (www.novembre.co.uk), Luigi Schiavone (www.luigischiavone.com), Gabor Lesko, Darko (www.ddguitar.net), Roberto Di Bella, Enea Coppaloni, Alex Guadagnoli (Addiction Crew), Cheope, Sanandra.

Liuteria Artigiana Jacaranda Via Corsico, 8 20144 Milano
Tel: (+39) 02 839 4686 - Fax: (+39) 02 8324 0781 -
info@jacaranda.it - www.jacaranda.it

FRAME EVENTS: CONCERTI FINE SETTIMANA!! - news del 20 Marzo 2006
MICHAEL MESSER & SECOND MIND BAND a DALMINE (Bg) venerdì 24 marzo

L'edizione 2006 della tradizionale minirassegna al Teatro Civico di Dalmine, alle porte di Bergamo, è dedicata al Blues più 'British' e di qualità. Dopo il debutto di gennaio con gli HOKUM HOTSHOTS e ROB MASON, e l'esibizione di DAVE PEABODY e WIZZ JONES, la minirassegna si conclude venerdì 24 Marzo con l’esibizione del grande bluesman inglese MICHAEL MESSER, il ‘maestro’ della slide guitar accompagnato dalla sua SECOND MIND BAND. Un’occasione per ascoltare in anteprima i brani del suo nuovo album Lucky Charms, pubblicato il 6 febbraio dalla Cooking Vinyl insieme al singolo dallo stesso titolo.
Il concerto inizia alle ore 21 e il costo del biglietto è di 8 euro.
GIOVANNI FERRETTI e AMBORGIO SPARAGNA in “LITANIA” in basilica a GANDINO (Bg) sabato 25 marzo
L’edizione 2006 di ARIE POPOLARI è dedicata alla Religiosità nella Tradizione Popolare. Un’apertura di qualità con la cantata “Litania” di Ambrogio Sparagna e Giovanni Lindo Ferretti, che sarà presentata sabato 25 marzo nella sontuosa basilica di Gandino, in Val Seriana – Provincia di Bergamo. Ci saranno anche Erasmo Treglia (ciaramella, ghironda, violino, flauto), Clara Graziano (voce, organetto, tamburello e danza; Lorenzo Esposito (voce) e le voci del coro Clara Vox.
Si inizia alle ore 20.45 e l’ingresso è libero.

Infoline: 035/73.20.05 - 0444/67.66.66 info@frameevents.com
Maggiori informazioni e approfondimenti su www.frameevents.com

FRAME EVENTS: MUSICA PER SAINT PATRICK!! - news del 20 Marzo 2006

Fine settimana all'insegna di San Patrizio, che anche nel 2006 sarà festeggiato in Italia dalla comunità irlandese e da tutti gli appassionati di musica celtica. Frame Events propone il quintetto dei BEOGA, tra le più innovative espressioni della musica della verde isola. La ricorrenza viene onorata in bergamasca con il concerto, a ingresso libero, organizzato direttamente da Frame Events, in collaborazione con l'amministrazione comunale, al Cineteatro Nuovo di Trescore Balneario, alle porte di Bergamo (uscita Seriate autostrada Milano-Venezia). Le date:
17.3 FIRENZE Saschall - Irlanda in Festa
18.3 VO' DI BRENDOLA (Vi) - Sala della Comunità (ultima data rassegna Vo’ On The Folks)
19.3 TRESCORE BALNEARIO (Bg) - Cineteatro Nuovo
--------------------------------------------------------------------------------

Il Gruppo Ricerca Danza Popolare di Verona, in collaborazione con Frame Events, ha organizzato nei giorni 17 e 18 marzo il 4° St. Patrick's Day, una full immersion nella tradizione della musica e della danza irlandese quest’anno col patrocinio del Comune e della Provincia di Verona, e dell’A.B.E.O. (l’associazione per i bambini emopatici oncologici a cui saranno devoluti gli utili della manifestazione).
La serata di venerdì 17 marzo prevede al Teatro Camploy (ore 21, ingresso 15 euro, ridotti 8) un concerto dell’emergente gruppo irlandese dei NABAC, un quintetto che sta facendo parlare molto di sé per l’eccletticità e la creatività con cui interpreta il genere celtico ma anche per la freschezza e l’accessibilità del sound. Ma lo spettacolo avrà un’ospite d’eccezione, NOLLAIG CASEY, una delle violiniste più note del panorama folk irlandese. Ci saranno anche due famose ballerine di Irish Step Dance, JACQUELINE DUGGAN, dal cast di River Dance, e STEPHANIE POWER.
Sabato 18 marzo ci si sposta alla Sala Polifunzionale di Caselle di Sommacampagna dove, a partire dalle 15, si balla con INIS FAIL CEILI BAND.

Infoline: 035/73.20.05 - 0444/67.66.66 info@frameevents.com
Maggiori informazioni e approfondimenti su
www.frameevents.com

GORAN KUZMINAC & GIACOMO LELLI IN CONCERTO!! - news del 20 Marzo 2006


G. Kuzminac


Giacomo Lelli

Altre tre date del nostro mitico Goran in compagnia di Giacomo Lelli, del bassista e del batterista di "Nuvole Straniere", il suo ultimo Cd.
Ecco le date, una al centro e due al nord:
- Sabato 8 Aprile 2006 - Poggio Picenze AQ (C'era una volta)
- Venerdi 5 Maggio 2006 - Concei (Riva del Garda) Teatro
- Sabato 6 Maggio 2006 - Tione di Trento (TN) "Teatro Comunale

Sito ufficiale di Goran: www.gorankuzminac.it - Sito del GKFC: www.gkfc.tk - Sito di Giacomo Lelli: www.giacomolelli.com

ROLAND CHADWICK: NEW BARRIEMORE BARLOW CD!! - news del 12 Marzo 2006

Roland Chadwick -

  Roland Chadwick ha pubblicato il suo ultimo Cd "Native Tongue" (Lingua natìa) con il nostro mitico Barriemore Barlow alla batteria e percussioni. L'album è stato prodotto da Julian Mendelsohn i cui crediti includono Level 42, The Pet Shop Boys, Jimmy Page, Kate Bush per citarne solamente alcuni. Per acquistare il CD i collegamenti sono:
-
www.guitarcds.net/store/viewItem.asp?idProduct=1056 per l' Europa;
-
http://cdbaby.com/cd/rolandc4 per gli Stati Uniti.
Il suo website è
www.rolandchadwick.com mentre la sua email è roland@rolandchadwick.com
Su entrambi i siti si possono scaricare file MP3 di questo album.

MICK ABRAHAMS LIVE TRIO CON CLIVE BUNKER!! - news del 5 Febbraio 2006
E ANDREA GARAVELLI AL BASSO (Beggar's Farm)
-------------------------------------------------------------------------------

Dopo le serate dell’autunno scorso, Frame Events ha dato inizio a una collaborazione più concreta con l'Associazione “Soffia nel Vento” di Bergamo, con una prima tornata di concerti all'Auditorium di Piazza della Libertà. Partecipano all’iniziativa anche SPAZIO AUTISMO OMLUS, SEZIONE AUREA e il COMUNE di BERGAMO. Questo il calendario:

- Lunedì 6 febbraio 2006 - PIERRE BENSUSAN il mito della chitarra elettroacustica
-
Giovedì 2 marzo 2006 - MICK ABRAHAMS TRIO CON CLIVE BUNKER e ANDREA GARAVELLI al basso
...........................................Auditorium di Piazza della Libertà (centro citta'), BERGAMO
- Giovedì 27 aprile 2006 - DIRK HAMILTON BAND Il ritorno di un grande cantautore. Aprono i RUSTIES

Ingresso 10 € - inizio ore 21
------------------------------------------------------------------------------
Un'occasione per immergersi nella tranquillità dei colli intorno a Vicenza, nell'accogliente Sala della Comunità di Vo' di Brendola, dove si terrà nei prossimi mesi l'undicesima edizione di VO' ON THE FOLKS rassegna di musica popolare e 'world' da tutto il mondo. Le date:

- Sabato 4 febbraio 2006 – PIERRE BENSUSAN
- Sabato 18 febbraio 2006 – HOSOO TRANSMONGOLIA
-
Sabato 4 marzo 2006 – MICK ABRAHAMS TRIO CON CLIVE BUNKER e ANDREA GARAVELLI al basso
..........................................."Sala Della Comunità" Via Carbonare, VO' DI BRENDOLA (VI)
- Sabato 18 marzo 2006 – BEOGA

Ingresso 11 € - inizio ore 21
(Per il concerto a Vo' di Brendola è possibile prenotare anche per mezzo del sito internet
www.saladellacomunita.com) entro il venerdì prima dello spettacolo, con ritiro del biglietto almeno mezz'ora prima dell'inizio della rappresentazione.)
----------------------------------------------------------------------------------
Infoline: 035/732005 - 0444/676666 info@frameevents.com
Maggiori informazioni e approfondimenti su
www.frameevents.com

ANTEPRIMA FANZINE N. 33 CON...SORPRESA!! - news del 5 Febbraio 2006

Il Presidente sta lavorando alla Fanzine n. 33 che conterrà (finalmente!) anche il Cd live della VIII ITULLIANS CONVENTION effettuata il 27 Settembre 2003 nel mitico Teatro Magnani di Fidenza ove il tema della covention, come ricorderete, era "Passion Play 30th Anniversary Celebration". Il motivo del ritardo della consegna di questo Cd, forse tutti non lo sanno, trova spiegazione nella sorpresa che è in esso contenuta e cioè ben quattro "Bonus Track" dal vivo dei Jethro Tull, che attendevano pazientemente la liberatoria dalla casa discografica di Anderson.
I brani in questione sono Hunt by number, Spiral, Thick as a brick e Slipstream che, a nostro giudizio, assieme alla registrazione live della Convention, ne fa del Cd una vera e propria chicca!!
Cinque erano le Band dal vivo che si alternarono in quell'occasione nel segno di "Passion Play": gli inglesi
DayGlo Pirates, i Beggar's Farm alla guida del bravissimo Franco Taulino (che riportano "Passion Play Part 1", i Beggars Firm che completano l'opera suonando alla perfezione la 2a Parte di "Passion Play", i Limite Dato del nostro contrabbassista nonchè Old Webmaster Persio Tincani ed i Queen and Country, il gruppo costituitosi per l'occasione con Gianni Mocchetti & Silvia Perlini, Clive Bunker, Giacomo Lelli, Aldo Tagliaferro e Lincoln Veronese.
Tre furono gli ospiti eccezionali sul palco quella sera:
BARRIEMORE BARLOW, CLIVE BUNKER e JOHN EVAN (impegnato ad interpretare l'esilarante "The Story of the Hare Who Lost His Spetacles", circondato dalla bravissima ballerina di danza classica Francesca Copes e da un insospettabile Dino Tinelli nelle caldissime e sudatissime vesti di un coniglio bianco).
Valeva proprio la pena di aspettare...!

FRAME EVENTS!! - news del 1 Febbraio 2006
Sarà in Italia ai primi di febbraio
PIERRE BENSUSAN, uno dei più noti chitarristi acustici d’Oltralpe, in grado di misurarsi, grazie alle doti tecniche e alla sensibilità sviluppata in anni e anni di dischi e concerti, con ogni genere che si possa ‘rappresentare’ sulla sei corde.

Le date:
- 3 Febbraio 2006: PUIANELLO DI QUATTROCASTELLA (RE)
- 4 Febbraio 2006: VO' DI BRENDOLA (VI)
- 5 Febbraio 2006: LURATE CACCIVIO (CO)
- 6 Febbraio 2006: BERGAMO
- 7 Febbraio 2006: LAMEZIA TERME
- 9 Febbraio 2006: PISTICCI (MT)

"La musica di Pierre mi fa venire i brividi. Nessun altro chitarrista ha gli stessi talenti di raffinatezza, accessibilità e gioiosità. Anche nella sua complessità, la musica di Pierre ha solo bisogno di orecchie che godano ad ascoltarla.” - Leo Kottke
"L’ascolto di Pierre Bensusan è un’esperienza rigeneratrice. Oltre al tocco straordinario, le note e le melodie richiamano direttamente il lato più tenero della natura umana.” -
Steve Vai
"Ciò che rende Bensusan particolare sono la passione, l’anima, l’intensità e la complessità ritmica che segnano anche i pezzi più pacati ed eleganti. Bensusan può dare vita a rappresentazione e coinvolgimenti reali col suo lavoro solista fatto di intriganti melodie, ricche ornamentazioni e grandi capacità tecniche." -
The Twin Cities Journal

Infoline: 035/73.20.05 - 0444/67.66.66 info@frameevents.com
Maggiori informazioni e approfondimenti su
www.frameevents.com

OAK LIVE AL GERONIMO'S PUB DI ROMA!! - news del 27 Gennaio 2006
Dopo il grandioso successo ottenuto lo scorso 19 gennaio al Geronimo's di Roma, gli Oak si ripropongono sabato 11 Febbraio 2006 al JERRY LEE BAR di Pitigliano (GR) con il loro mega-show dal titolo: "35° ANNIVERSARIO PRIMO TOUR ITALIANO DEI JETHRO TULL E CELEBRAZIONE DEL LEGGENDARIO PRIMO CONCERTO ROMANO AL TEATRO BRANCACCIO".
Severamente vietato mancare!!...

GLENN CORNICK IN STUDIO!! - news del 25 Gennaio 2006
Glenn Cornick sarà in Inghilterra ad Aprile per registrare un nuovo album con i WILD TURKEY.
Subito dopo la pubblicazione di Benefit i Jethro si esibirono al festival di Wight, ma alla fine del 1970 il bassista Glenn Cornick abbandonerà i compagni, sostituito da Jeffrey Hammond-Hammond, per fondare i Wild Turkey, con i quali inciderà due LP (sarà poi nei Kathargo e nei Paris, con l’ex Fleetwood Mac Robert Welch).

"BONUS TRACK" ROCK BLUES BAND - news del 25 Gennaio 2006

Riki Massini e Mick Abrahams

  Chi c'era all'ultima Convention 2005 ricorderà sicuramente la performance dal vivo di un bravissimo chitarrista blues che ha egregiamente improvvisato alcuni brani con Mick Abrahams e Clive Bunker durante la loro esibizione. Lui è Riki Massini e fa parte di un gruppo blues di soli tre elementi, che si chiama appunto "BONUS TRACK". Nati nell’aprile del 2001, propongono un lungo viaggio nel blues e rock blues proponendo brani propri. Dal Texas al delta del Mississipi, da Chicago fino alle coste dell’Irlanda, il repertorio include anche brani rivisitati di FREDDY KING, SONNY BOY WILLAMSON, STEVIE RAY VAUGHAN, OTIS RUSH, BUDDY GUY, FULTON ALLEN e tanti altri fino al mitico RORY GALLAGHER, di cui sono grandi ammiratori. (www.bonustrack.biz)

Riccardo Massini, nato a Biella il 15/05/1978, inizia a suonare la chitarra intorno al 1992 imparando da autodidatta ascoltando dischi di Mark Knopfler ed Eric Clapton. A Los Angeles mentre frequenta corsi al Brooks College ed all'Università Californiana di Long Beach, inizia a suonare il Dobro, chitarra metallica unica nel suo genere. Cresce così sempre di più l'amore per il Blues ed il Fingerpicking Style: Robert Johnson, Bluesbreakers John Mayall with E. Clapton, Albert King, Johnny Winter, S.R.V., B.B.King, Hendrix, Rory Gallagher, Jorma Kaukonen, sono alcuni tra i più studiati. Nel 1998 è il più giovane dei 14 componenti della Marshmallows rhythm'n'blues band, che ha all'attivo concerti in piazze e teatri italiani dedicati a mostri sacri come Otis Redding, Ray Charles, The Blues Brothers.
Seguono varie collaborazioni, Jam Session, tribute band, una dedicata ai Dire Straits una ai Rolling Stones, ed una breve ad Otis Redding capitanata da Attilio Gili, cantante de GLI UH! Zip Fastner e Melody Makers. Nel 2001 con al basso
Tommy Testa ed alla batteria Italo Graziana, forma i BONUS TRACK, trio Rock Blues. Dall'incredibile incontro a Biella con il chitarrista e concertista mondiale Israeliano Yuval Avital, nasce nel 2005 un duo acustico che propone un interessante concerto/seminario chiamato "Concerto Spiegato". Lo scopo è quello di far capire all'ascoltatore l'unione di diversi stili chitarristici provenienti da diverse culture, da quella Orientale a quella Occidentale.
Dal gennaio 2004 inizia ad approfondire gli studi con il chitarrista e musicista Leonardo Ceralli mentre dal febbraio 2005 entra a far parte del laboratorio sperimentale biellese "OPLAB" nell'ambito dei progetti esterni all'orchestra.
Nel luglio 2005 frequenta a Perugia le Clinics del prestigioso BERKLEE COLLEGE OF MUSIC di Boston e ha il piacere di studiare con il grande JIM KELLY, già professore di molti chitarristi tra cui MIKE STERN.
Nel giugno del 2005 è l’unico chitarrista a rappresentare l’Italia (con sei concerti in cinque giorni) al “RORY GALLAGHER INTERNATIONAL TRIBUTE FESTIVAL” tenuto a Ballyshannon, Irlanda (città natale di Gallagher).

LE ESPERIENZE PIU’ SIGNIFICATIVE DEI "BONUS TRACK":
Apertura ai concerti di grandi musicisti tra cui IKE TURNER, LOUISIANA RED, TAJ MAHAL, KENNY NEAL, JETRHO TULL, TREVES BLUES BAND, TOLO MARTON, RUDY ROTTA, STATUS QUO, SCOTT HENDERSON, NICK BECCANTIN; Recensioni su giornali e riviste tra cui una scritta da Fabio Treves su “Jam”; Partecipazione in diretta nella trasmissione Blues di Fabio Treves su “radio rock FM”; Hanno inoltre avuto il piacere di suonare in molti festival tra i quali: PISTOIA BLUES FESTIVAL, BLUES TO BOP (LUGANO - SVIZZERA), VALLE MAGGIA BLUES FESTIVAL (CH), IDROSCALO IN BLUES FESTIVAL (MI), TORRITA BLUES FESTIVAL (SI), VICENZA BLUES FESTIVAL, ROOTS AND BLUES FESTIVAL (PARMA), NOTTI BLUES DI MONCALVO (AT), PONTINIA BLUES FESTIVAL (LT), NOVARA STREET FESTIVAL, BORDIGHERA JAZZ & BLUES FESTIVAL. Inoltre:
- Primo posto al concorso per band blues emergenti con brani propri “Obiettivo Blues In” tenuto ad Arezzo;
- Primo posto al concorso Blues Torrita di Siena;
- Terzo posto al Bordighera Jazz and Blues Festival.

"BONUS TRACK": Riki Massini (voce, dobro, chitarre), Tommy Testa (basso), Italo Graziana (batteria).

JETHRO TULL: L'AGRONOMO - news del 25 Gennaio 2006

L'agronomo Jethro Tull (foto inviata da Aldo Miola)

  TRA MACCHINISMO E CHIMICA AGRICOLA
Un cenno storico sull’origine del nome Jethro Tull. Lo volle Ian Anderson senza una specifica ragione.
Il
Jethro Tull era un agronomo del XVIII° secolo ed era anche, in un certo senso, un inventore.
Inventò la seminatrice meccanica, il primo prototipo della seminatrice utilizzando i pedali dell'organo di una chiesa la quale, “bucando” il terreno, distribuiva automaticamente i semi.
Mentre Anderson e compagni cambiavano nome al gruppo quasi ogni settimana per poter suonare più volte negli stessi locali, proprio quel nome fece la fortuna dei Jethro Tull dato che per una settimana decisero di chiamarsi cosí e, quando furono richiamati al Marquee club, avevano ancora il nome che avevamo deciso per quella settimana, che guarda caso era proprio "Jethro Tull."
JETHRO TULL - L'agronomo (Tratto da http://www.lastoria.org/chaunu1t.htm#3)
Il ciclo del Norfolk, empirico e sperimentale, legato a condizioni favorevoli e allo spirito d'impresa e di sperimentazione di una élite intelligente di gentlemen farmers, attenti al miglioramento delle rotazioni, sarà spazzato via, all'inizio del XIX secolo, dalla combinazione tra macchinismo e chimica agricola che era stata proposta da Jethro Tull. Jethro Tull (1674- 1741) rappresenta l'altro aspetto di un medesimo movimento di trasformazione. E poichè nessuno è profeta in patria, Jethro Tull, più astratto, ispirato da un modello mediterraneo, più teorico, prescientifico, sedusse i Francesi. Egli pubblicò le sue idee in un libro apparso a Londra nel 1731 (ried. 1733, 1751): The horsehoeing husbandry. Questo Locke dell'agronomia stava per incontrare il suo Conte nella persona del più grande agronomo del continente, Duhamel du Monceau che contribuì al suo successo europeo pubblicandone il trattato con un titolo che è un omaggio: Traité de la culture des terres suivant les principes de M. Tull, Anglais, Paris, 6 volumi (numerose riedizioni). «Nato nel 1680 [secondo altre fonti 1674], Tull cominciò, secondo Marshall, le sue esperienze d'agricoltura nel 1699. Come era d'uso per i rampolli della classe abbiente, fece il "grand tour" e studiò l'agricoltura e le diverse produzioni dei paesi che visitò» (A.J. Bourde). Il suo sguardo è mediterraneo, ciò che spiega il suo successo in Francia e sul continente. Townshend era un puro sperimentatore, Tull cerca, con l'aiuto della filosofia meccanicista, di comprendere «l'anatomia e la fisiologia delle radici e delle foglie [...] e il loro modo di nutrirsi». Egli insiste sull'importanza del grano e delle nuove piante, barbabietole, rape, lupinella, erba medica. Tull rifiuta il letame, del quale non comprende la funzione; per lui tutto dipende dall'acqua che le piante vanno a cercare nel terreno, dunque la chiave della nuova agricoltura risiede nell'aratura profonda e ripetuta. Conseguenza logica di una scienza che è quella, purtroppo incompleta, dei migliori studi di botanica e di fisiologia vegetale di fine Seicento, dei Grew, Bradley, Woodward. Tull auspica e ottiene una coltivazione permanente della terra e preconizza la massima meccanizzazione dei lavori, appassionato com'era delle primissime macchine che cominciano a inserirsi nel processo della produzione industriale del suo tempo in Inghilterra. A Tull sono mancati due elementi, una biologia fisico-chimica delle piante e della terra, e il macchinismo spinto dei secoli XIX e XX.
La vera soluzione risiede nell'associazione, e quindi nel superamento dei metodi erroneamente contrapposti del Norfolk e di Tull, cioè nell'associazione dell'empirismo e della scienza, dell'induzione e della deduzione, delle rotazioni e della macchina. La vera soluzione è più tarda, ottocentesca, ma tutti i suoi elementi sono già presenti nell'Inghilterra del XVIII secolo. Quest'ultima ha ottenuto molto più del raddoppio della produzione; il raddoppio a parità di superficie e di mano d'opera, dunque il primo raddoppio secolare della produttività, e ciò nel settore primario dell'economia. Questa vittoria, che è una vittoria della vita è dovuta, al 50% almeno, al ritorno dello spirito sulle cose; un buon esempio del pragmatismo dei lumi.
La Francia, le cui prestazioni tecniche sono mediocri, (prendiamo il caso della patata: Parmentier ottiene alla fine del XVIII secolo una diffusione paragonabile a quella raggiunta in Inghilterra e in Irlanda alla fine del XVII secolo), ha svolto un ruolo di intermediaria nella diffusione sul continente della tecnologia e della agronomia britannica, non senza imprimerle un aspetto sistematico consono al suo carattere. Attorno al 1750 si ha una svolta nella produzione libraria. Colpisce l'esiguo numero di opere di agronomia edite nel XVI e nel XVII secolo (di qui il successo di Olivier de Serres). Eppure è nella prima metà del XVIII secolo che si elabora una filosofia sistematica sorta da una affrettata riflessione sull'agricoltura: la fisiocrazia che è una delle grandi correnti del pensiero settecentesco. L'Essai physique sur l'économie animale di Quesnay è apparso nel 1736, la Philosophie rurale ou Economie générale et politique de l'agriculture di Mirabeau viene stampata ad Amsterdam nel 1763. Voltaire, al quale nulla sfugge ha notato il cambiamento di interessi proprio della metà del secolo. «Verso il 1750 [...] la nazione, sazia di versi, di commedie, di opere, di romanzi [...] di dispute filosofiche, si mise a discutere sui grani». La Francia non è la sola nazione raggiunta dal fenomeno, anche l'Inghilterra, l'Italia, la Svizzera, i paesi di lingua tedesca partecipano a questa fioritura. Una bibliografia enumera ventisei titoli nel XVI secolo, milleduecento per il XVIII. Naturalmente, come osserva beffardo Voltaire, «tutti li leggono ad eccezione dei contadini». «Ma "tutti" erano i borghesi proprietari, i nobili rovinati [...] o quella nobiltà istruita che si prende cura delle sue proprietà» (D. Faucher). E le accademie agrarie servono da cinghie di trasmissione.

NAVIGANDO QUA' E LA' - news del 25 Gennaio 2006
Vi vogliamo segnalare alcuni links molto interessanti e curiosi che riguardano sia i Jethro ma anche la musica in generale:

- Sito portoghese sui Jethro Tull: www.powerline.com.br/pessoal/tmartins/jethro/jtp&p.htm
- Sito italiano che da ampio spazio anche a jazz, musica elettronica ed etnica: www.supersonic.it
- Sito per chitarristi acustici: www.fingerpicking.net
- Sito sulla storia della musica progressive a cura di Giancarlo Nanni:
www.sunrising.it/arslonga.htm
- Sito per la mente, il corpo e l'anima:
www.trigono.com/Musica
- Sito di risorse per la musicoterapia:
www.musicoterapiaonline.net
- Sito di musica comica e demenziale: www.happymusic.it
- Portale italiano del genere underground: www.frankzappa.it
- Sito di informazione e motore di ricerca per la quotazione del vinile: www.musikarlo.com
- Sito tenebroso dedicato alle sonorità dark: www.angelic.it

FIERE ED EVENTI - news del 25 Gennaio 2006
Per i musicisti professionisti e non, appassionati di fiere ed eventi musicali, vi proponiamo invece questi link tratti dal sito www.ziogiorgio.it/fairs.php:

FIERE MUSICA IN ITALIA
11 - 14 marzo 2006 - Rimini/Italy
- SIB 2006 http://www.sibinternational.com
- ZioGiorgio Awards 2006 SIB Edition http://www.ziogiorgioawards.com
- Disma Music Show 2006 http://www.dismamusicshow.it
---------------------------------------------------------------------------
17 - 21 maggio 2006 - Sarzana (SP) Italy
- Acoustic Guitar 9th International Meeting http://www.armadilloclub.org
---------------------------------------------------------------------------
4 - 8 ottobre 2006 - Milano/Italy
- IBTS http://www.ibts.info
---------------------------------------------------------------------------

Il sito evidenzia inoltre il calendario di tutte le fiere più importanti del mondo, nell'anno in corso...

OAK LIVE AL GERONIMO'S PUB DI ROMA!! - news del 16 Gennaio 2006
"...Finiti i bei tempi d'oro del Piper Club, da un pezzo i giovani romani stavano a bocca asciutta, non c'era nessuno in grado di presentare grossi nomi del mondo della pop music. Dopo concitate ma brevi trattative, TAG decideva di contribuire alla fortunata tournèe italiana dei Jethro Tull. Il complesso inglese ha suscitato ovazioni interminabili a Milano, ma soprattutto a Roma, dove in presenza di un foltissimo pubblico (4800 persone in un teatro che dovrebbe contenere 2400 posti) , sono stati costretti a concedere ben due bis. L'esibizione, durata più di due ore e mezzo, è stata seguita dal pubblico romano con molta attenzione... Finalmente è stato capito e apprezzato un complesso che suona con un accentuato stile underground, realmente progressivo, avanzato in ogni sua forma, fino a sfiorare la Free Form e il jazz..." (Carlo Basile Staff 70).

Gli OAK di Jerry Cutillo continuano a rivisitare la serie dei grandi concerti dei Jethro Tull riproposti integralmente, seguendo un percorso cronologico che è partito in occasione del trentacinquennale dalla storica esibizione dei Jethro Tull all'isola di Wight.
Giovedì 19 Gennaio al Geronimo's Pub in via Appia Vecchia sede 57 S.Maria delle Mole (RM) gli Oak festeggieranno il "35° ANNIVERSARIO PRIMO TOUR ITALIANO DEI JETHRO TULL E CELEBRAZIONE DEL LEGGENDARIO PRIMO CONCERTO ROMANO AL TEATRO BRANCACCIO" ripercorrendo musicalmente quell'eccezionale evento romano.
Inutile sottolineare l'importanza storica ed artistica dell'evento che Jerry Cutillo e la sua Band osano proporvi, dove presuppone una preparazione ed uno studio approfondito dei brani e dell'effetto scenico per ricreare quell'atmosfera.
Dato il grande afflusso di persone previsto per l'occasione, si consiglia di prenotare per tempo, mentre ci sembra utile sottolineare che questo è proprio uno di quegli eventi in cui è VIETATO MANCARE!!

TOUR JETHRO 2006!! - news del 16 Gennaio 2006
Dopo cinque date in India, a cavallo tra gennaio e febbraio di quest'anno, i Jethro Tull ritornernno nel Regno Unito dove tra febbraio e marzo effettueranno la bellezza di diciannove concerti quasi consecutivi, nella loro terra inglese. Due di queste diciannove date le effetueranno al "Shepherds Bush Empire" di Londra, esattamente il 10 e l'11 marzo. Mentre, tra aprile e maggio, sette date sono per il momento confermate in terra di Norvegia, Svizzera, Austria e Italia.

RECENSIONE DVD DA "IL GIORNALE" - news del 15 Gennaio 2006

Clicca per ingrandire

  Vi proponiamo qui la recensione del giornalista Antonio Lodetti apparsa sul quotidiano "Il Giornale" dello scorso 7 gennaio 2006, che riguarda la pubblicazione del doppio Dvd di Ian Anderson con orchestra. Il giudizio è sostanzialmente positivo e sottolinea la capacità di rilettura dei brani in chiave sinfonica da parte di Anderson, con spunti lirici di notevole spessore. Descrive inoltre ironicamente Ian con un "look da pirata", ma noi sappiamo benissimo che trattasi solo di "flautista con bandana"...!

www.flaviooreglio.it

 

IL CD DI FLAVIO OREGLIO - news del 15 Gennaio 2006

 

Per chi non lo sapesse, oltre ad essere un bravissimo comico il nostro Flavio Oreglio è anche un valente musicista. Proprio in questi giorni sta registrando nel suo studio di Novara il suo ultimo Cd di brani inediti, composti da lui stesso. Per l'occasione si è avvalso addirittura della collaborazione, come Special Guest, del nostro mitico Clive Bunker che suona un brano di questo Cd e le linee flautistiche di Giacomo Lelli in altri quattro brani. Ottima scelta Flavio!...

MICHAEL KORB E I JETHRO TULL - news del 15 Gennaio 2006

Clicca per ingrandire

  Vi segnaliamo questo artista, scovato per puro caso navigando in rete, che ha illustrato con delle immagini dipinte "The story of the hare who lost his spectacles?". Non ci sembra per niente male!
Vi consigliamo vivamente di visitarlo a questo indirizzo e fateci sapere magari un vostro giudizio in merito: http://www.michaelkorb.com/Story.htm .
L'abbiamo contattato via email per fargli i complimeti e pregarlo di pubblicare le sue illustrazioni nel nostro sito anche se a tutt'oggi non abbiamo ancora avuto risposta.
La sua email è:
MichaelKorb8888@yahoo.com

NEWS 2018 - 2017 - 2016 - 2015 - 2014 - 2013 - 2012 - 2011 - 2010 - 2009 - 2008 - 2007 - 2006 - 2005 - 2004 - 2003


Back to top

www.itullians.com                News 2006                News 2006               News 2006                 www.itullians.com

--- Webmaster Lincoln Veronese ---